Bego per Sempre

Ci sono 800 messaggi


Data: 16/7/2019 ore 9:25



Sconto 50%. Non stroncatemi pure queste. U.



Data: 16/7/2019 ore 9:21

Io preferirei ringiovanirmi.
Vi siete dissanguati coi saldi?
Io abbastanza. U.


Data: 16/7/2019 ore 8:50

io paro quel burbero boscaiolo di Maurizio Corona

Tento


Data: 16/7/2019 ore 8:49

vi siete invecchiati tutti con FaceApp?
Io potrò dire di conoscere Carletto Mazzone e Gianfranco D'Angelo

Tento


Data: 16/7/2019 ore 8:47

Buongiorno
Tento


Data: 16/7/2019 ore 8:30

Buongiorno dall'Urbe!

Cri


Data: 16/7/2019 ore 8:16

Buondì.
Ultras Juve gioco, partita, incontro. U.


Data: 16/7/2019 ore 8:10

la maglia del City è inguardabile

A.


Data: 16/7/2019 ore 7:28

Buondi

A.


Data: 16/7/2019 ore 7:14

È finto


Data: 16/7/2019 ore 6:35

https://it.businessinsider.com/un-prime-day-di-lotta-migliaia-di-lavoratori-amazon-in-europa-e-usa-stanno-scioperando-e-protestando-per-i-ritmi-di-lavoro-da-triatleta/

AMAZON MERDA. Theo


Data: 16/7/2019 ore 6:25

https://video.repubblica.it/cronaca/trieste-uomini-da-un-lato-e-donne-dall-altro-e-l-ultima-spiaggia-d-europa-divisa-da-un-muro/339581/340172?ref=RHPPBT-BS-I223201338-C12-P12-S2.4-T1

TRIESTINO INTEGRALISTA! Theo


Data: 16/7/2019 ore 6:16

Ma com' è che Sarvini non era a farsi la foto riordo come con Battisti? Theo


Data: 16/7/2019 ore 6:15



TROVA SARVINI. Theo


Data: 16/7/2019 ore 6:11



NEMMENO NELL' AMERIA PIU' PROFONDA... Theo


Data: 16/7/2019 ore 5:44

Non che io sia un amante delle bandiere davanti agli occhi che mi fanno perdere parte della partita, nè delle doccie di birra, anzi più vado avanti con gli anni e meno le tollero, però almeno non sto a lamentarmi, se compro il biglietto della ns curva più o meno so cosa mi aspetta. Il giorno che mi sarò definitivamente rotto i coglioni me ne andrò in gradinata. Theo


Data: 16/7/2019 ore 5:40



Questo è ancora più bello e viene da Francoforte. Theo


Data: 16/7/2019 ore 5:38



NEL FRATTEMPO AD AUDI FIELD, dopo l' ennesima semirissa dovuta a sventolio di bandiere e birre lanciate in aria dopo i gol, sono spuntati i primi cartelli di spiegazione per il supporter occasionale. Del resto, c' è anche un' altra curva, bella spaziosa, prezzi bassi forse più che in quella dei Supporters Groups, te ne andrai a rompere i coglioni altrove? Theo


Data: 16/7/2019 ore 5:33

http://gazzettafannews.it/calcio/el-shaarawy-e-il-tramonto-dei-sogni-nel-mondo-del-calcio/?intcmp=gazzanet-fannews&refresh_ce-cp

E QUESTO POTREBBE ANCHE AVER RAGIONE... Theo


Data: 16/7/2019 ore 5:30

SIVIGLIA - Colpo di mercato del Siviglia. Il club andaluso, attraverso i propri canali ufficiali, ha annunciato l’arrivo dal Porto del centrocampista Oliver Torres, che ha sottoscritto con gli spagnoli un contratto di cinque anni. Per il giocatore si tratta di un ritorno in Spagna, dove aveva già giocato con le maglie di Atletico Madrid e Villareal.
Nell’ultima stagione con il Porto, per lui, 33 presenze e sei reti in campionato, più altre nove, con due marcature, in Champions League. Torres può inoltre vantare numerose presenze con le rappresentative giovanili della nazionale spagnola, conquistando anche il titolo di campione d’Europa nel 2012 con l’Under 19.
Theo news


Data: 16/7/2019 ore 5:27

TOKYO - Nuovo arrivo in casa Barcellona. I blaugrana, attraverso un comunicato diffuso sul proprio sito ufficiale, hanno annunciato l’arrivo dal Kashima Antlers di Hiroki Abe, attaccante classe 1999 nominato giovane dell’anno nel 2018 nella J-League. Il giapponese arriva a titolo definitivo per una cifra di 1,1 milioni di euro ed avrà una clausola rescissoria fissata a 40 milioni come giocatore del Barça B, che salirà a 100 in caso di approdo in prima squadra. Per lui, ala che può giocare su entrambe le fasce, un contratto di quattro anni.
Abe è arrivato al Kashima Antlers nel 2017, dopo essere cresciuto nel STFC Tokyo e nell’Hiroshima Setouchi. Nel corso dell’ultima stagione ha collezionato quattordici presenze, mettendo anche a segno una rete in campionato e una in coppa. Il giocatore. dopo aver indossato la maglia del proprio paese con l’Under 19 e l’Under 21, ha inoltre debuttato nella nazionale maggiore contro il Cile nel corso dell’ultima Copa America.
Theo news


Data: 16/7/2019 ore 5:26

MILANO - L’Italia torna ad ospitare EuroBasket. Non l’intera manifestazione, solo un girone della fase eliminatoria, ma è comunque un successo. Il Mediolanum Forum di Milano sarà una delle 4 “case” della fase eliminatoria dell’edizione 2021, che si giocherà anche a Tblisi (Georgia), Praga (Rep. Ceca) e Colonia (Germania). Per la fase finale la rassegna si sposterà a Berlino.
CENTENARIO — C’erano 7 federazioni candidate per ospitare un pezzo dell’Europeo 2021. L’Italia si era fatta avanti per festeggiare il centenario della Federbasket, e ha ottenuto un girone, tornando ad ospitare una manifestazione che non organizzava dal 1991. Restano fuori Estonia, Ungheria e Slovenia. Dopo trenta anni l’EuroBasket torna a disputarsi in Italia. “Abbiamo fortemente voluto questa organizzazione anche perché nel 2021 festeggeremo i 100 anni della nascita della Federazione Italiana Pallacanestro - ha detto il presidente federale Gianni Petrucci -. Siamo orgogliosi di poter portare il basket di altissimo livello al Forum di Assago. L’Italia è pronta per tornare ad essere uno dei centri più importanti del basket europeo”.
LA MANIFESTAZIONE— L’Italia si qualifica quindi di diritto alla 41ª edizione dell’Europeo, in programma dal 17 al 29 agosto 2021. Parteciperanno 24 squadre divise in 4 gironi da 6, con le prime quattro di ciascun gruppo ammesse alla fase ad eliminazione diretta. L’Italia dovrà comunque partecipare alle gare di qualificazione, in programma in tre finestre (Febbraio 2020, Novembre 2020, Febbraio 2021), anche se non farà classifica. Gli 8 gironi da 4 che qualificano a EuroBasket verranno sorteggiati il 22 luglio.


Data: 16/7/2019 ore 5:23

ALGERI - Un gol al 95’ che assume il sapore di rivincita sociale. E politica. Riyad Mahrez, autore della rete allo scadere che ha fatto volare la sua Algeria nella finale di Coppa d’Africa ai danni della Nigeria, ha voluto festeggiare la vittoria con un post particolare. “Il calcio di punizione era per te. Siamo insieme”, con faccine che ridono e le bandiere affiancate di Algeria e Francia.
BOTTA E RISPOSTA — Per capire a chi si riferisca occorre fare un passo indietro. Dopo la semifinale vinta ai rigori dalla nazionale di Belmadi contro la Costa d’Avorio in tutta la Francia si erano riversati in strada migliaia di tifosi algerini, pronti a festeggiare scatenando il caos. Il bilancio era stato drammatico: una donna è morta dopo essere stata investita da un auto guidata da un tifoso che faceva caroselli a Montpellier, una ventina di agenti erano stati feriti e 74 persone erano state fermate per gli scontri. Fatti che avevano spinto Julien Odoul, esponente politico regionale del Rassemblement National (il partito di estrema destra capeggiato da Marine Le Pen), a twittare il proprio sostegno per la Nigeria (con tanto di foto degli avversari) per scongiurare nuovi problemi proprio nel giorno della presa della Bastiglia. Mahrez, che a nato a Sarcelles, banlieu di Parigi, deve essersela legata al dito e ha trovato il modo perfetto per “vendicarsi”.
GLI ULTIMI SCONTRI— La notte è stato comunque segnata da disordini per la festa algerina nelle maggiori città francesi. Il ministero dell’Interno ha comunicato che ci sono stati ben 282 arresti, ma secondo il quotidiano Le Monde i fermi hanno a che fare anche con gli incidenti che sono seguiti alla parata del 14 luglio. A Parigi e Marsiglia la polizia ha usato gas lacrimogeni per disperdere la folla, a Lione sono stati appiccati nella notte più di cento incendi ad auto, cassonetti o barricate.


Data: 16/7/2019 ore 5:19

PECHINO - Una sconfitta da guinness! La nazionale femminile sudcoreana di pallanuoto si ritaglia un posto nella storia, anche se in negativo. Ai Mondiali di Gwangju, la squadra padrona di casa ha perso 64-0 contro l'Ungheria due volte campione del mondo.
Le magiare hanno siglato il nuovo record di reti in un match e il primato per lo scarto di gol tra una squadra e l'altra: 16-0, 18-0, 16-0 e 14-0 i parziali di un match che ha visto andare a segno tutte le giocatrici con almeno un gol e con Rebbeca Parkes grande protagonista con 11 centri. Le reti sono state realizzate al ritmo di un gol ogni trenta secondi.
La goleada si spiega con la quasi totale mancanza di esperienza della nazionale asiatica. Soltanto il portiere, Song Ye-seo, aveva giocato almeno una partita di pallanuoto in vita sua. Il resto della squadra della Corea del Sud era composto da nuotatrici, per lo più adolescenti, convertite in pallanotiste. "Dopo la partita ci siamo dette che la prossima volta andrà meglio: è stato un onore giocare contro una squadra che abbiamo visto giocare solo su Youtube. Il problema è che erano molto più grosse e forti di quanto pensassimo", ha commentato a fine partita il portiere sudcoreano Song Ye-seo. Da segnalare altri due risultati eclatanti il 33-0 dell'Olanda sul Sudafrica e il 22-3 degli Stati Uniti sulla Nuova Zelanda.
Theo news


Data: 16/7/2019 ore 5:16

MADRID - "Tu mi hai sempre mostrato il cammino. Sei stato giusto, generoso, coraggioso. Hai amato tanto gli altri e ne hai ricevuto tanto amore. Sono molto fiero di te. Sarai per sempre nel mio cuore". Con queste commoventi parole postate su Instagram Zinedine Zidane ha voluto salutare per l'ultima volta il fratello Farid, di 7 anni più grande, mancato nei giorni scorsi dopo una brutta malattia.
Zidane aveva lasciato all'improvviso il ritiro del Real Madrid, impegnato in una tourné in Canada, a Montreal, e subito si era ipotizzato qualche problema con i Blancos. Il club invece ha subito fatto sapere il vero motivo della partenza, annunciando che la squadra avrebbe rispettato un minuto di silenzio prima dell'amichevole canadese. Nel giro di qualche giorno Zidane tornerà a guidare la squadra, che momentaneamente è stata affidata a David Bettoni, allenatore in seconda del francese.
Theo news


Data: 16/7/2019 ore 5:14

OPORTO - In attesa di capire se e quando potrà tornare a giocare, Iker Casillas inizia a fare il dirigente del Porto. Ieri è partito con la squadra per il ritiro nel quale non si allenerà con i compagni, ma inizierà ad esplorare il nuovo ruolo.
NIENTE RITIRO — Il portiere spagnolo ha sofferto un infarto acuto mente si allenava, il primo maggio scorso. E ha risposto alle tante voci che lo volevano già ritirato che no, la sua carriera non si è ancora conclusa. Ieri il Porto ha emesso un comunicato nel quale si annunciava che “durante il periodo di recupero dal suo problema di salute Iker Casillas farà parte dello staff della squadra per assicurare il legame tra giocatori, allenatore e dirigenza. Il suo campo d’azione all’interno del club potrà essere allargato ad altre funzioni”.
LA RICHIESTA— Ha parlato anche Iker: “Farò qualcosa di diverso rispetto a ciò che ho fatto sinora, cercherò di fare da tramite tra squadra e club. Quando ho sofferto quella situazione il mister mi ha detto che avrebbe avuto piacere se fossi rimasto con loro, vicino ai giocatori e in special modo ai giovani e ai nuovi perché ci sarebbero stati diversi cambiamenti. Farò il possibile per aiutare i miei compagni”. Poi più avanti Iker e il Porto decideranno come proseguire il rapporto: dipenderà dal verdetto medico, e quindi dalla possibilità o meno del portiere di poter tornare in campo.


Data: 16/7/2019 ore 5:12

MADRID - Javi Poves, 32 anni, ex calciatore, è il presidente del Flat Earth Fc appena promossa in Terza Divisione spagnola (prima si chiamava Móstoles Balompié). In pratica, la squadra dei Terrapiattisti. Nata, secondo il fondatore, per dare voce a chi - come lui - non crede che la Terra sia sferica (“siamo tra i venti e i quaranta milioni di persone”).
CALCIO COME SCUSA — Poves ha spiegato le proprie teorie in una lunga intervista ad As. Ha spiegato che non tutti i tifosi e i giocatori della squadra dovranno per forza condividere le sue tesi: “Odio quando un club costringe i propri giocatori a ripetere la stessa cosa come le scimmie. Però sì, voglio utilizzare il calcio per diffondere la mia idea. Come fanno tutti gli altri, Real Madrid, Barcellona, Atletico. Il calcio è soltanto una scusa”.
LE BUGIE DEL SISTEMA— Poves teme che “il sistema” non lo appoggerà. Che se si spingesse troppo in là potrebbe rischiare la vita. E precisa che non vuole fare la rivoluzione “perché non accadrà mai. Ma da quando siamo piccoli ci raccontano delle storie e noi siamo i diffusori di questa bugia. È la più grande trappola della storia, il più alto livello di schiavitù che viviamo in tempi moderni. Ci sono interessi spirituali ed economici, e sono interessi molto sinistri”. Il presidente del Flat Hearth Fc è convinto non soltanto che la terra sia piatta, ma che non esistano i satelliti lanciati dall’uomo, “e posso provarlo. Il modello della Terra sferica è falso. I piloti di aerei dicono che la Terra è piatta. Io assicuro che la Terra non è sferica, ma non posso assicurare al cento per cento che sia piatta. Ci sono molte cose che non si conoscono esattamente: cos’è il Sole? Cos’è la Luna? Se venisse data una valida prova che la Terra è sferica, sarei il primo a chiudere il club”.
FILM DISNEY— Se la Terra fosse piatta, ci sarebbe un confine non oltrepassabile, e secondo Poves è l’Antartide. “Perché, dopo la seconda guerra mondiale, è stato firmato il primo trattato internazionale di non transito attraverso l’Antartide? Posso andare in tutto il mondo tranne che in Antartide. Prima di essere ucciso, Kennedy fa un discorso in cui spiega che c’è un’entità superiore che controlla l’apparato militare, scientifico, propagandistico, assolutamente tutto. Ci hanno ingannato. Quello che ci dicono è un film della Disney, perché non lo vedo visivamente”.

VOGLIO ANCHE IO QUELLO CEH SI FUMA STO QUA. Theo


Data: 16/7/2019 ore 5:8

https://video.gazzetta.it/spinazzola-arriva-roma-rubano-zaino/de00d062-a71f-11e9-8d75-65ebc4ae2b77?vclk=home_generico

ROMA LADRONA. Theo


Data: 16/7/2019 ore 5:4

MADRID - Non è facile giocare a calcio, quando hai un cognome importante da portare sulle spalle. Se poi ti chiami Zidane, il peso di quelle lettere sulla schiena può crescere a dismisura, fino a schiacciarti. E magari, come ha fatto Enzo, indurti a optare per un più discreto “Fernandez”, prendendo in prestito il cognome materno per togliere un po’ di pressione di dosso. Non sono giorni semplici per la famiglia Zidane: è appena morto Farid, fratello di Zinedine e zio di Enzo, Luca, Theo ed Elyaz. L’ex fuoriclasse della nazionale francese ha radunato i figli ed è andato al funerale, poi ognuno riprenderà il proprio cammino professionale. Che nel caso di Enzo e Luca è già avviato, mentre Theo ed Elyaz sono ancora a tutti gli effetti rampolli del vivaio.
I PIÙ GRANDI — Enzo porta il cognome di Francescoli, idolo di papà in gioventù, e di professione fa il centrocampista. Dopo essere cresciuto nelle giovanili del Real Madrid è passato all’Alaves, da lì in Svizzera al Losanna, dove non ha lasciato tracce. L’ultima stagione l’ha giocata in prestito nella Serie B spagnola al Rayo Majadahonda, ma serve un cambio di passo per uscire dall’anonimato: proverà a rilanciarsi all’Aves, 14° nell’ultima Primeira Liga portoghese. Dalla B spagnola passerà nei prossimi mesi anche Luca, il portiere che papà Zinedine ha già fatto debuttare nella prima squadra del Real Madrid. Il prestito al Racing Santander, neopromosso, dovrebbe diventare la classica palestra per maturare e ripresentarsi poi ad alti livelli con più esperienza.
E I RAGAZZINI— Il terzogenito di Zinedine e Veronique è Theo, che a 17 anni è un giocatore nello “Juvenil B” del vivaio madridista. Fisico esile ma già altissimo (supera il metro e 90), in campo ama fare il trequartista e promette molto bene. Anche su Elyaz, infine, le recensioni sono più che positive. È un difensore, tanto per non farsi mancare nulla... ha già incantato nell’Infantil A, ha 14 anni e i prossimi gradini da salire saranno “Cadetes” e “Juveniles”.


Data: 16/7/2019 ore 4:58

RICHMOND (Virginia) - La boxe piange una delle sue leggende. Pernell Whitaker, 55 anni, è morto dopo essere stato investito da un’auto a Virginia Beach, località balneare della Virginia, stato in cui Whitaker era nato e cresciuto. Secondo quanto diffuso dal sito Tmz, Whitaker è stato investito in una zona poco popolare. I soccorsi sono stati chiamati subito, ma l’ex pugile è morto per le ferite riportate nell’investimento.
Oro olimpico a Los Angeles 1984, Whitaker da professionista ha vinto il titolo mondiale in quattro categorie di peso diversi: pesi leggeri, superleggeri, welter e superwelter. Professionista dall’84 al 2001, ha vinto 40 dei 45 incontri disputati (17 per k.o.) affrontando leggende come Cesar Chavez (con cui finì pari) e Oscar De La Hoya. Tra il 1993 e il 1997 Whitaker era considerato il miglior combattente in circolazione. “Era nella stessa classe di Muhammad Ali e Sugar Ray Leonard, uno dei combattenti migliori che abbia mai visto” ha detto di lui la leggenda del basket Magic Johnson.
Theo news


Data: 16/7/2019 ore 4:57

SAO PAULO - Tempi duri per Cafu. L’ex capitano della Seleçao campione del mondo nel 2002 è stato travolto da debiti milionari e recentemente avrebbe perso cinque proprietà su decisione di un Tribunale brasiliano: lo rende noto il quotidiano Folha de Sao Paulo. La mancata copertura di prestiti e debiti creata da Capi Penta International Player, una società di procuratori sportivi di atleti che appartiene al 49enne ex giocatore e a sua moglie, Regina, avrebbe inoltre provocato il pignoramento di altre 15 proprietà della coppia.
Theo news


Data: 16/7/2019 ore 4:55

https://video.gazzetta.it/ibra-piccola-karateka-calcio-volante-virale/0cb7ea72-a738-11e9-8d75-65ebc4ae2b77?vclk=Videobar


Data: 16/7/2019 ore 0:55

Young Heaven - Naked Teens & Young Porn Pictures
http://blondewigporn.gigixo.com/?phoebe

porn star bio latino girls porn videos long free gay porn movies left 4 porn real love porn tube




Data: 16/7/2019 ore 0:52

Free Porn Pictures and Best HD Sex Phyotos
http://adultshop.sextoysforher.instasexyblog.com/?jada

shot shorts porn new gay porn suck housewife porn in u k visible pant line porn fkd porn




Data: 16/7/2019 ore 0:16

C'era persino un missile terraa-aria in uso alle forze armate del Qatar tra le armi da guerra sequestrate questa mattina dalla Digos di Torino a casa di un militante di estrema destra colpito, come altri, da un provvedimento di perquisizione domestica. Il blitz della polizia è scattato all'alba: da tempo gli inquirenti indagavano su un gruppo di neofascisti attivi nel capoluogo piemontese, in particolare tra i gruppi ultras della Juventus.
Nel corso delle perquisizioni della scorsa settimana, infatti, gli investigatori coordinati dal dirigente Carlo Ambra, avevano posto sotto sequestro uno striscione storico dei Drughi Giovinezza, gruppo ultras della Juve, all’interno della sede Legio Subalpina, in corso Allamano, e nelle case perquisite risiedevano anche alcuni appartenenti al gruppo Tradizione, sempre della tifoseria bianconera. I Drughi avevano persino solidarizzato con uno striscione con Carlo Fabio D’Allio, 28 anni, arrestato e considerato il leader del gruppo skin Legio Subalpina: il giovane era finito in manette per il possesso di proiettili da guerra, ed è stato scarcerato nei giorni scorsi dopo l’udienza di convalida con l’obbligo di firma.

Gli inquirenti tuttavia hanno proseguito con le indagini e scoperto che quei proiettili non erano che la punta di un iceberg ben più grande. Durante una vastissima operazione che ha coinvolto decine di uomini in numerose città del nord Italia sono state trovate altre altre armi da guerra, come fucili d’assalto automatici e addirittura un missile terra aria in uso all'esercito del Qatar. L'operazione è stata coordinata questa mattina all’alba dalla Digos di Torino, ma ha visto il coinvolgimento dei colleghi di Milano, Varese, Pavia, Novara e Forlì.


Data: 16/7/2019 ore 0:14

Torino, indagini su ultras Juve: sequestrati fucili e un missile aria-aria a gruppi neofascisti

La polizia, che da tempo indagava in particolare sui gruppi ultras legati alla Juventus, ha trovato durante delle perquisizioni effettuate stamattina pistole, fucili e persino un missile terra aria in uso alle forze armate del Qatar a casa di alcuni militanti dell’estrema destra.




Data: 16/7/2019 ore 0:13




Data: 15/7/2019 ore 23:57

https://www.gazzetta.it/Calcio/Estero/15-07-2019/cafu-travolto-debiti-perde-5-proprieta-pignorate-altre-15-340899526876.shtml


Data: 15/7/2019 ore 23:55

Silvio Berlusconi parla al suo Monza. Ospiti nella residenza di Villa Gernetto, i suoi calciatori, staff e dirigenza hanno ascoltato la lezione dell'ex Premier presso un'aula dell'Università della Libertà, come da lui stesso annunciato sugli account social ufficiali. Al fianco del presidente Berlusconi anche il fratello Paolo, l'allenatore della prima squadra Cristian Brocchi e l'ormai eterno braccio destro Adriano Galliani. Proprio quest'ultimo ha dichiarato di puntare in alto con i biancorossi: "Guardiamo al futuro e puntiamo al successo: prima la B e poi la Serie A", riporta Sky Sport. Berlusconi, dopo aver ripetutamente dichiarato di volere una squadra composta da "ragazzi perbene e senza tatuaggi", veste quindi i panni del professore per il suo Monza, con l'obiettivo di raggiungere al più presto l'ormai dichiarata doppia promozione in tempi brevi.


Data: 15/7/2019 ore 21:10

7,3km a piedi per tornare a casa.
Anche perché fine a fino agosto basta palestra.

Cri



[1] [2] [3] [4] [5] 6 [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20]


Scrivi sul muro









 

 

Login