Bego per Sempre

Ci sono 800 messaggi


Data: 9/12/2018 ore 17:14

Evviva il duce e forza varese amico teramano
Gnegne


Data: 9/12/2018 ore 15:2

Certo che Salvini non c'e' mai in TV


Data: 9/12/2018 ore 12:28

Vescovo hai finito di mangiarci sopra


Data: 9/12/2018 ore 12:26

https://www.fanpage.it/catania-vescovo-attacca-salvini-abbandonare-i-cani-e-reato-abbandonare-migranti-e-legge/


Data: 9/12/2018 ore 10:44




Data: 9/12/2018 ore 0:40

Si lavorato fino . Ora cane pub brra poi cane casa poi ronf ronf
Gnegne


Data: 9/12/2018 ore 0:39

Volevo dedicare un pensiero a quel simpatico nazifascista teramano! A noi amico mio
Da Lugano č tutto
Gnegne


Data: 8/12/2018 ore 22:53

Cialis Coupons [url=http://cialionline.com]cialis 5mg[/url] Finasteride Direct Cephalexin For Canine Buy Phenagran [url=http://lapizmoon.com]order cialis online[/url] Levitra Ou Cialis Forum Wo Viagra Bestellen [url=http://drugsor.com]brand levitra 20 mg online india[/url] Vendita Viagra Rosa Buy Xenical Au Pharmacycanada Les Effets Du Viagra Topical Amoxicillin For Acne [url=http://cialcost.com]canadian cialis[/url] Buy Generic Doxycycline Online Cephalexin Suspension Kamagra Consegna Veloce Francia


Data: 8/12/2018 ore 20:56

ŠšŃƒŃ…Š½Šø Š½Š° Š·Š°ŠŗŠ°Š· ŠŠøŠ¶Š½ŠøŠ¹ ŠŠ¾Š²Š³Š¾Ń€Š¾Š“ - [url=http://xn--h1adjba6ao.xn--p1ai]ŠŗухŠ½ŠøŠ½Š½.рф[/url]

[url=http://xn--h1adjba6ao.xn--p1ai] ŠøтŠ°Š»ŃŒŃŠ½ŃŠŗŠ°Ń Š¼ŠµŠ±ŠµŠ»ŃŒ Š“Š»Ń ŠŗухŠ½Šø[/url]


Data: 8/12/2018 ore 18:40

La Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima la legge regionale del Veneto n. 1 del 17 gennaio 2017 che prevedeva multe nei confronti di chi disturba l’attivitą dei cacciatori e dei pescatori. E’ questa una vittoria delle associazioni animaliste e dei singoli cittadini amici degli animali che si vedevano privati del diritto di protestare e di difendere gli animali. Quindi, restano consentiti tamburi, piatti, campanacci, trombette in prossimitą degli appostamenti dei cacciatori, e immersioni e passeggiate in canoa dove si svolgono attivitą di pesca.

La norma, che modificava la legge regionale sulla caccia del 1993 e sulla pesca del 1998, aveva introdotto sanzioni da 600 a 3.600 euro per chi “ponga in essere atti di ostruzionismo o di disturbo dai quali possa essere turbata o interrotta la regolare attivitą di caccia, o rechi molestie ai cacciatori nel corso delle loro attivitą”.

Il Governo aveva impugnato il testo davanti alla Consulta nel marzo 2017, ritenendo che esso invadesse la competenza statale in quanto legiferava in tema di ordine pubblico e sicurezza, su cui lo Stato ha potestą esclusiva; in particolare, le condotte oggetto della legge del Veneto erano riconducibili al reato di “molestia o disturbo” previsto dall’articolo 660 del codice penale. Altri rilievi del ricorso riguardavano i «termini generici e privi del sufficiente grado di determinatezza» con cui venivano descritte le condotte punite e infine la sproporzione delle sanzioni amministrative, superiori ad altre gią previste in materia dalle stesse leggi venete.

Accogliendo il ricorso del Governo, nella sentenza i giudici costituzionali (presidente Giorgio Lattanzi, redattore Giancarlo Coraggio) sottolineano che rispetto agli atti di “ostruzionismo” o “disturbo”, la caccia e la pesca vengono rilevate “solo al fine di delimitare l’ambito delle persone offese e l’elemento psicologico”. Non si punta al rispetto di “specifici obblighi settoriali” delle due attivitą, ma si punta a “garantire il diritto all’esercizio delle attivitą al riparo da interferenze esterne e di prevenire la possibilitą di reazione della persona offesa”. In questo senso, rientrano nella materia “ordine pubblico e sicurezza”, di competenza esclusiva dello Stato.

Oltre un anno fa era stata anche bocciata, sempre dalla Corte Costituzionale – con sentenza n.174 del 13 luglio 2017 -, la legge del Veneto n. 18 del 27 giugno 2016 che prevedeva il “nomadismo venatorio” e altre disposizioni in favore dei cacciatori, in violazione della legge nazionale e dei principi costituzionali sulla tutela dell’ambiente e della fauna selvatica.

Fonte foto: https://goo.gl/D8HfHX


Data: 8/12/2018 ore 17:34

A naso č pił salutare seguire la Juve che il Padova...
P75.


Data: 8/12/2018 ore 16:52



saluti msl.
teramo


Data: 8/12/2018 ore 16:11

Of course Teramo, intendevo proprio sotto sotto. anche qua il dialetto cambia di 5km in 5km.
Si va verso l orario camparismo e vanitą.
Saluti reggiani!
Msl


Data: 8/12/2018 ore 16:6


Bella terry, sei sotto il gran sasso? 
Msl


diciamo di lato msl, sotto al Gran Sasso ci siamo tutti, persino Pisa! sono stato a Sardinara precisamente, a comprare la ciccia da un allevatore: benche' questa frazione sia a due passi da Teramo, costui parlava un dialetto cosi' serrato e con varianti originali che faticavo a capirlo sempre. abbiamo piu' particolarismi in Italia che nelle societa' tribali della foresta equatoriale.
teramo


Data: 8/12/2018 ore 12:27

buon di'.
teramo


Data: 8/12/2018 ore 11:50

Ma manco le guardie svizzere, oh...
Buongiorno, popolo!
P75.


Data: 8/12/2018 ore 11:31

Ma che lavorate di sabato e pure festa della Madonna? U.



Data: 8/12/2018 ore 10:49

Ciao provincia
Gnegne


Data: 8/12/2018 ore 8:54

lugano merda




dall'ufficio č tutto

A.


Data: 8/12/2018 ore 8:52

A lugano freddo cielo ne blu ne coperto
Gnegne


Data: 8/12/2018 ore 0:56

https://www.cagliaripad.it/351723/paolo-scaroni-lultras-bresciano-si-racconta-ricordo-i-colpi-di-manganello-che-affondavano-nel-cranio


Data: 8/12/2018 ore 0:47

Da Lugano č tutto
Gnegne


Data: 8/12/2018 ore 0:32

buonanottenatale.
teramo


Data: 8/12/2018 ore 0:20

[url=https://ruprogame365.info/]ruprogame365.info[/url]


Data: 8/12/2018 ore 0:5

Direi che il derby č stato il momento pił alto di questa settimana
RCF


Data: 7/12/2018 ore 23:49

https://www.gazzetta.it/fuorigioco/29-11-2018/triste-fine-garrincha-idolo-fantasma-310840048504.shtml


Data: 7/12/2018 ore 23:48

LONDRA - Rapporti incrinati. Per Mesut Ozil il 2018 č stato un anno molto delicato. A maggio la foto scattata con Erdogan che ha portato alla rottura con la federazione tedesca e un nutrito numero di tifosi, poi il disastroso Mondiale in Russia e l'addio polemico alla nazionale con l'improvviso distacco anche da Löw, da sempre suo grande alleato. Tante polemiche, anche se tutte circoscritte alla Germania. Ora perņ le cose non stanno andando benissimo nemmeno all'Arsenal, tanto che secondo il Sun potrebbe lasciare i Gunners gią a gennaio (su di lui ci sarebbe l'Inter). Nelle ultime tre partite di campionato il tedesco non č mai sceso in campo, e da settembre non gioca una gara intera. Il rapporto con il tecnico Emery č freddissimo ("Mesut non ha giocato perché ha mal di schiena. Non so se fosse allo stadio", ha detto dopo la gara col Tottenham) e ora cominciano a circolare voci spiacevoli. I suoi problemi alla schiena sarebbero dovuti alle troppe ore passate seduto davanti alla Playstation.
L'ACCUSA — Un Arsenal-blogger rilanciato da Bild di nome Le Grove ha pubblicato su Twitter (dove ha oltre 62mila follower) una teoria sugli infortuni di Ozil, basandosi sulla passione del tedesco per Fortnite, un videogioco del genere sparatutto. Il giocatore dei Gunners ha vinto 600 partite, e stando al portale Wasted on Fortnite, che raccoglie le statistiche su chi gioca online, dall'account di Ozil sono stati disputati 5221 match. Calcolando (circa) 20 minuti a partita il tedesco sarebbe stato 1740 ore davanti alla console, vale a dire 72 giorni. "I problemi alla schiena di Ozil potrebbero essere collegati al fatto che sta seduto per ore e ore", scrive Le Grove.
Il tweet č stato condiviso centinaia di volte, anche commenti e like sono tantissimi. Mesut per il momento non risponde. Alle critiche, in questo lungo 2018, ci ha fatto l'abitudine. Deve perņ evitare che, dopo aver chiuso con la nazionale tedesca, il suo rapporto si incrini oltremodo anche con Emery e l'Arsenal.
Theo news


Data: 7/12/2018 ore 23:45

BOGOTA' - La nona edizione della Copa Libertadores femminile regala un risultato straordinario, che sembra lanciare un messaggio a tutto il mondo del calcio: lasciate che le ragazze giochino a calcio. Dopo soli due anni dalla fondazione della Liga Aguila Femenina, il campionato professionistico di calcio femminile in Colombia, una squadra colombiana raggiunge la vetta del continente battendo nella finalissima il Santos ai rigori . Una conquista che, perņ, lascia parzialmente queste straordinarie ragazze con l’amaro in bocca: il premio in denaro non verrą consegnato a loro ma… a qualcun altro.
UOMINI E DONNE – A denunciare il fatto ci pensa la top player dell’Huila, Yoreli Rincon, che pubblica un video sui social in cui spiega la beffa: i 55mila dollari del premio non verranno versati dalla Conmebol alla loro squadra, ma alla squadra maschile che gioca in prima divisione colombiana e che avrebbe parecchi debiti da saldare. Il video, pubblicato dalla campionessa in carica, la mostra piuttosto sconsolata a riguardo. “Per la vittoria avremmo vinto 55mila dollari, denaro che perņ non avremo mai. Tale cifra andrą alla squadra maschile che ha addirittura un presidente diverso dal nostro. Sģ, avremo un riconoscimento dal nostro presidente ma… di tasca sua”.
SCIVOLONE – Il calcio femminile sta prendendo finalmente piede, attirando molti appassionati e guadagnando una dignitą tutta sua. La nascita della lega calcio professionistico in Colombia č un grande passo avanti, ma la vicenda del premio versato alla squadra maschile invece che a quella femminile č davvero assurda. Ma soprattutto č un brutto scivolone da parte della Conmebol. Come se non bastasse, le campionesse sono rimaste bloccate in aeroporto in Brasile. La Rincon aveva spiegato nel primo video che la squadra era gią in aeroporto e che avrebbe dovuto aspettare sette ore. Dopo qualche ora, perņ, altri video sono spuntati su Twitter che ritraggono le campionesse sdraiate al suolo, costrette a dormire a terra in attesa del volo verso casa. Vincitrici e beffate.


Data: 7/12/2018 ore 23:42

TORINO - Tafferugli al fischio finale di Juventus-Inter. Alcuni tifosi nerazzurri presenti nel Settore Ospiti dell’Allianz Stadium avrebbero compiuto atti vandalici all’interno dello spicchio a loro riservato, con seggiolini divelti e danni ai servizi igienici. Uno dei sostenitori, inoltre, avrebbe scavalcato le barriere, ma si parla anche di una steward donna picchiata.
Theo news


Data: 7/12/2018 ore 21:58

Gol!
Mario Mandzukic!
Cripto01


Data: 7/12/2018 ore 21:37

New balance di Uti secondo me fiche.
Vaiper


Data: 7/12/2018 ore 19:13

https://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2018/12/07/news/buzzcocks_pete_shelley-213644617/?ref=RHPF-VZ-I0-C6-P3-S1.6-T1


Data: 7/12/2018 ore 19:11



venezia v BRESCIA


Data: 7/12/2018 ore 19:11



brescia v LIVORNO


Data: 7/12/2018 ore 19:10



genoa v ENTELLA


Data: 7/12/2018 ore 19:10

Aumentano i punti interrogativi riguardo al ritorno in campo di Mesut Ozil. Il fantasista tedesco, tormentato dai problemi alla schiena, non indossa la maglia dei Gunners dal 5 ottobre scorso. L'infortunio gli ha concesso tanto tempo libero, ravvivando la sua passione per i videogiochi. Secondo il Daily Star, Ozil passa infatti davanti alla consolle una media di ben cinque ore al giorno. Una vera e propria dipendenza, che potrebbe rallentare il suo processo di guarigione e addirittura complicarlo.


Data: 7/12/2018 ore 19:6

sarebbe da annassene a casa

Cri


Data: 7/12/2018 ore 18:48

Il Presidente del Pro Piacenza Maurizio Pannella comunica che per il bene del territorio e dei nostri tifosi, dopo una cordiale ed amicale chiacchierata con il Presidente del Piacenza Marco Gatti, si č scelto di rimanere nella cittą che per 100 anni č stata casa nostra.
Il Pro Piacenza intende ringraziare il Piacenza Calcio e le istituzioni cittadine per aver compreso le nostre esigenze e quelle dei nostri tifosi e comunica che appena sarą possibile le due compagini si affronteranno in una gara amichevole utile a far comprendere che si pił essere rivali in campo ma amici fuori dallo stesso.


Data: 7/12/2018 ore 18:27





Data: 7/12/2018 ore 18:24

Saranno Udine e Parma le sedi delle prime due partite che giocherą la Nazionale nel girone di qualificazione per Euro 2020. Il 23 marzo 2019, infatti, l’Italia di Roberto Mancini comincerą contro la Finlandia allo Stadio Friuli la marcia di avvicinamento al campionato europeo (ore 20.45). Nell’impianto del capoluogo friulano, dove peraltro si terrą la finale dell’Europeo Under 21 il prossimo 30 giugno, gli azzurri sono imbattuti nelle 8 partite disputate (6 vittorie e 2 pareggi). Il 26 marzo, invece, il cammino dell’Italia proseguirą allo Stadio Tardini di Parma contro il Liechtenstein, con fischio d’inizio sempre alle 20.45. A Parma, per la Nazionale, il bilancio č di 5 vittorie e una sola sconfitta, quella contro la Francia per 2-1 nel novembre 2012.




[1] [2] [3] [4] [5] 6 [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20]


Scrivi sul muro









 

 

Login