Bego per Sempre

Ci sono 800 messaggi


Data: 18/3/2019 ore 13:17

SERIE C:

Durante la prossima settimana, poi, si giocherà un’altra gara importante. Una gara nelle stanze del palazzo del calcio. Il 20 marzo a mezzanotte scadrà, infatti, il termine ultimo per il pagamento da parte di Cuneo e Lucchese della multa da 350mila euro comminata dalla Giustizia Sportiva per la mancata sostituzione della fideiussione FinWorld. Chi non dovesse saldare tale spettanza avrà di fronte un solo scenario: quello dell’estromissione. Per questo motivo le ore che ci avvicinano a tale deadline si preannunciano calde, intense, prive di certezze e ricche di ansia. Soprattutto per le due piazze. Dalla Lega Pro non trapela nulla al momento. Solo la volontà di far rispettare i regolamenti fino alla fine. Ed è già una buona cosa.


Data: 18/3/2019 ore 13:16

60739 spettatori al Wanda Metropolitano di Madrid per la sfida fra Atletico Madrid e Barcellona. Non ci sarebbe nulla di strano se in campo ci fossero da un alto Godin, Saul e Grizmann e dall’altro Piqué, Rakitic e Messi. Ma ieri nell’impianto della capitale iberica in campo c’erano Robles, Meseguer e Sampedro in rojoblanco e Aitana, Hamraoui e Martens in blaugrana. Tanti erano infatti gli spettatori che hanno assistito ieri alla sfida al vertice della Liga Iberdrola, un record assoluto per il calcio femminile iberico che ha detronizzato quello precedente fatto fissare al San Mamés a fine gennaio (48mila spettatori per la sfida al femminile fra Athletic Bilbao e Atletico Madrid), ma non solo. Gli otre 60mila spettatori per una gara fra due club rappresenta un vero record mondiale tanto da guadagnarsi le prime pagine di due giornali sportivo iberici come Marca e AS che sottolineano l'enorme bagno di folla al Wanda.


Data: 18/3/2019 ore 13:14

https://www.gazzetta.it/Basket/18-03-2019/basket-ncaa-ecco-follie-marzo-regine-college-cercasi-3303467461.shtml

ci siamo, parte la March Madness

Cri


Data: 18/3/2019 ore 13:10



daje Metal Carter daje

Cri


Data: 18/3/2019 ore 12:57




Data: 18/3/2019 ore 12:45

Articolo molto bello, senza un minimo di sana retorica sinistroide, superficialità e luoghi comuni. Complimentoni. In diretta con 200 paesi nel mondo.
Easy


Data: 18/3/2019 ore 12:29

https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/03/18/news/milan-inter_striscione_curva_daniele_belardinelli_blood_honour-221881512/?ref=RHPPBT-BS-I0-C12-P13-S2.4-T1

Da questo articolo si evince che la strage in Nuova Zelanda è stata pianificata e attuata dai B.H e che c'è almeno un parlamentare pd che non ha un cazzo da fare e pensare ma che brilla per sciacallaggio.
VP


Data: 18/3/2019 ore 12:21

Ma quanto fanno schifo?
VP


Data: 18/3/2019 ore 12:5

https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/03/18/news/milan-inter_striscione_curva_daniele_belardinelli_blood_honour-221881512/?ref=RHPPBT-BS-I0-C12-P13-S2.4-T1


Data: 18/3/2019 ore 11:59



Shadows Steaua al derby di Milano sponda Milan


Data: 18/3/2019 ore 11:55

Buongiorno dall'Urbe!

Cri


Data: 18/3/2019 ore 11:45

https://www.instagram.com/p/BvH2gHJIbn9/?utm_source=ig_share_sheet&igshid=1qpfd78b7n3qc


Data: 18/3/2019 ore 11:21

https://youtu.be/_lJ_NJwvuQ0


Data: 18/3/2019 ore 11:9

incula tua madre
Easy


Data: 18/3/2019 ore 11:0

che ha fatto il pisa? sale?


Data: 18/3/2019 ore 10:53

CONFERMO
buongiorno da MoDna!
Steve


Data: 18/3/2019 ore 10:47

Lunedì giorno di merda. Siempre.

Udn


Data: 18/3/2019 ore 10:0

Buondì.
Mahershala va visto assolutamente in true detective 3 dove interpreta lo stesso personaggio nel 1980 poi nel 1990 e infine nel 2016. U.


Data: 18/3/2019 ore 9:55

firms interessanti visti sull' aerio:

GREEN BOOK
film piacione e infatti mi e' piaciuto, sia per la storia sia per l'interpretazione di Viggo Mortensen, mentre Mahershala Ali l'ho preferito in MOONLIGHT, film che a livello di reality e sentimenti supera l'altro

IULY
per i mezzi froci per Cuba e per la danza, ottimo film documentario biografico di Carlos Acosta, primo ballerino di colore ad esibirsi in varie capitali mondiali, ora produttore
interpretazioni, storia, fotografia e coreografie of a certain level, notevole

SATAN & ADAM
documentario sulla storia del duo anticonformista del blues moderno negli anni 80,90 e 2000, a cui si sono inspirati (scrivendoci il testo insieme) gli U2 per "Angels of Harlem".
fatto veramente bene nononastante penso con un badget limitato, bellissima storia vera

Ath






Data: 18/3/2019 ore 9:38

omaggiai ieri San Patrizio con latta Guinness che ha viaggiato per circa 20.000 km
e-missioni
Ath 'giorno


Data: 18/3/2019 ore 9:11




Data: 18/3/2019 ore 9:7

Confermo A. bel tifo da entrambi e in netta crescita la Sud.
Molto apprezzato anche il vs striscione x il capitano.
Anto


Data: 18/3/2019 ore 9:5

Data: 17/3/2019 ore 21:50

Mettete le foto dei pisani nel Gennargentus che mi han detto che erano millemila

chiedile a quella vacca della tu mamma che di foto e di millemila se ne intende , coglione


gigi® sez omo di merda cercami


Data: 18/3/2019 ore 8:32

Derby di Milano , 15 anni dopo.

ieri derby di Milano, mi è sembrato di tornare indietro di 15 anni. Non sono un grande estimatore della nuova linea della Curva. Quello successo con il mio gruppo non lo dimentico. Da qualche periodo pero’, soprattutto vocalmente e a livello di coreografia (stupenda quello in finale di coppa italia a roma) sono migliorati moltissimo.

ieri arrivo a san siro, dietro la sud fuochi d’artificio stile capodanno cinese, è la sud che sta entrando.

Entro alle 19.15 e la sud è gia gremita, la Nord ampi spazzi vuoti, ci saranno infatti 1000 biglietti invenduti.
La sud parte carica nel prepartita, cori e tutte le bandiere che vanno per 1 ora. C’è da dire che il ritorno dell’impianto
voce si fa sentire. La Nord al momento delude un po’.

Coreografia: Bella quella in ricordo di Dede, fatta molto bene. Quella del Milan non mi ha entusiasmato troppo. sempre il solito telone (cit)
Si parte e la sud è una bolgia, poi il goal al terzo minuto sveglia la Nord che darà una grande prova vocale fino al 90esimo .
La sud risponde, io ero al terzo rosso centralmente e raramente ho sentito un tifo cosi.

Dopo 20 minuti fumogenata rossonera del gruppo vecchia maniera che dura 5/6 minuti, bell’impatto.
Striscioni da entrambe in ricordo di Dede.

Ad inizio secondo tempo, salgono i teloni nella curva del Milan…..TORCIATA a tutta curva e 10 bombe carte nel corridoio.


al di la del risultato, erano anni che non vedevo un derby cosi.


A.


Data: 18/3/2019 ore 4:56

MILANO - Tensione altissima sulla panchina del Milan nel secondo tempo del derby con l'Inter. Protagonista Franck Kessie, sostituito al 69' da Andrea Conti. Circa cinque minuti dopo il cambio, il centrocampista ivoriano è stato beccato delle telecamere in preda a una collera incontenibile: le sue urla erano dirette al compagno di squadra Lucas Biglia, anch'egli in panchina. C'è stato bisogno dell'intervento dei compagni, su tutti Abate e Ricardo Rodriguez, per fermare la furia del numero 79 ed evitare che la situazione degenerasse.
Kessie e Biglia si sono presentati insieme a fine partita davanti alle telecamere di Sky Sport. L'ivoriano ha giustificato così il suo comportamento: "È stata l'adrenalina della partita. In quel momento avevo voglia di vincere e quando il mister mi ha cambiato ero nervoso. Chiedo scusa a Lucas, è più grande di me, e chiedo scusa anche ai tifosi e al mister". Poi Biglia ha aggiunto: "Il primo responsabile sono io. Devo capire il momento, sa cosa gli ho detto e perché, ma non c'è nessun problema. Abbiamo fatto una figuraccia e mi dispiace per tutti. Abbiamo parlato. Tutti vogliamo vincere, non sono cose da fare davanti a tutti. Siamo qui per chiedere scusa alla società, ai tifosi e al mister. Mi vergogno. Stavo fuori, dovevo riflettere e avere più tranquillità. Se ero nervoso perché non ho giocato? No no, io lo capisco, sono grande, parlo tanto con il mister e lo staff". A far sentire sin dall'inizio la presenza della società è stato Paolo Maldini, che è sceso a bordocampo. Biglia ha commentato: "Ha fatto benissimo, lui come Leonardo. Hanno ragione, per questo siamo qua mettendoci la faccia per la figura, io me ne vergogno prima di tutto. Ho chiesto scusa a tutti, Kessie sa quel che penso di lui. In un momento così può succedere, mi prendo le responsabilità, io sono più grande di lui e sono quello che deve riflettere e avere più tranquillità"
Theo news


Data: 18/3/2019 ore 4:20

Data: 18/3/2019 ore 2:4
Theo ma l'hai trovata tu sta cosa su internet di TE e PG?

NO TERAMO, NON E' ROBA MIA. Theo


Data: 18/3/2019 ore 2:25

*nessun ternano ai verbali.
la cosa piu' assurda che il fotografo che ha tutelato la Est di Terni, e' il fascista della Nord che prese pubblicamente l'altola' dal Baffo dei FB; ma stavolta andava bene.
specifico che non avrei mai scritto ste cose, specie per rispetto a DRAGO che e' come un fratello per me, se non che appena ci siamo rivisti coi ternani (a casa nostra), con un bsllo striscione ad effetto ci hanno praticamente dato degli infami.
ma e' una costante quando suoniamo la gente.
teramo


Data: 18/3/2019 ore 2:15

degli scontri a Norcia i ternani hanno parecchie foto, ma non le hanno mai cacciate per tutelare i loro ultras (che addirittura negano ci fossero, in pratica ci siamo picchiati con famiglie e passanti. ci conoscete no?)
peccato per loro che per i fatti di Norcia, nel processo, non c'e' nessun ternano ve





Data: 18/3/2019 ore 2:4

Theo ma l'hai trovata tu sta cosa su internet di TE e PG?
e' pure apprezzabile ma ci sono alcune inesattezze: a Norcia quando ci beccammo coi ternani eravamo con le macchine, nessun pullman. eravamo 27 contati e ci diffidarano na 15ina di ragazzi, altro che impuniti!
Teramo Zezza non e' assolutamente il gruppo principale della Est.
Davide non e' piu' in carcere, ma in liberta' vigilata (magari l'articolo e' vecchio)
teramo


Data: 18/3/2019 ore 1:14

Teramo-Perugia: gemellaggio, o comunque forte amicizia, che nasce a metà degli anni ’90 con il gruppo “Mods”, sciolto nel 2000, prima vera amicizia di gruppo per gli “Ingrifati”. Da circa 5 anni, nuovi rapporti di amicizia e di rispetto sono nati con gli attuali ultras della Est. il 21 agosto 2015 è stata rinnovata l’amicizia, in occasione dell’amichevole Perugia-Teramo. Si narra che la cosa più incredibile che fecero i teramani in passato fu quando in amichevole con la Ternana a Norcia arrivarono, picchiarono i ternani, ripresero il pullman e se ne tornarono impuniti a Teramo. Il 31 marzo 2018 è in programma Gubbio-Teramo di Lega Pro, girone B, e i perugini accettano l’invito dei teramani, vista la grandissima amicizia che li lega agli abruzzesi. Nel settore ospiti le pezze dei perugini fanno bella mostra di sé accanto a quelle teramane, stessi colori, stessi ideali; nel tempo le due tifoserie trovano sempre maggiori punti d’incontro, valori veri a cui i teramani sono rimasti fedeli. L’amichevole coi teramani è andata in scena anche nel 2016, questa volta a Teramo, dove i ragazzi della Est hanno accolto i perugini nel migliore dei modi, con viveri e fiumi di birra, tra cori e brindisi. Esposto durante la partita uno striscione per Davide, ragazzo teramano che sta lottando dietro le sbarre, dove si trova ingiustamente rinchiuso dopo i famosi fatti del 15 ottobre 2011 a Roma. Striscione dei teramani: “La Teramo Zezza saluta i fratelli perugini” (“Teramo Zezza” è il gruppo principale della Est teramana).


Data: 18/3/2019 ore 0:58



quant'e' bella sta foto? (di oggi)
Nevry e Bruno aspettateci in cielo.
teramo


Data: 18/3/2019 ore 0:6

NAPOLI - E’ negativo l’esito della tac a cui è stato sottoposto David Ospina. Nelle prossime ore, il portiere del Napoli verrà trasferito dall’ospedale San Paolo alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno, struttura vicinissima al centro sportivo del club, dove resterà in osservazione per le prossime 24 ore. Se non dovessero subentrare complicazioni, il giocatore verrà dimesso nella mattinata di martedì. Ospina ha riportato un trauma cranico in seguito allo scontro di gioco avuto con Pussetto. Nell’impatto, il portiere è stato colpito alla fronte dal ginocchio dell’attaccante dell’Udinese ed è rimasto a terra, in uno stato confusionale.
LA GRANDE PAURA — Dopo le cure era parso che Ospina potesse riprendere a giocare e - avuto l’ok del medico sociale, Alfonso De Nicola - il portiere ha ripreso il suo posto tra i pali. Ma il grande spavento è arrivato al 41’, quando la gente ha iniziato a urlare per far fermare la partita. Ospina era a terra, esanime, pochi metri fuori dall’area di rigore. Sono accorsi i sanitari per prestargli le prime cure, mentre è stata allertata l’ambulanza per il trasporto in ospedale, dove il giocatore è arrivato in codice rosso. "Si è trattato di una crisi ipotensiva, conseguente al trauma cranico avuto al 5’ di gioco, con perdita di sangue, senza però aver perso coscienza", ha twittato il Napoli nel dopo partita per spiegare la dinamica dell’accaduto. Ad assistere Ospina è arrivata anche Jessica, la moglie, che aveva seguito il drammatico incidente dalla tribuna, dove era in compagnia di altre compagne dei giocatori biancazzurri. Domani, il portiere verrà sottoposto a nuovi accertamenti per avere la conferma definitiva di quanto diagnosticato dalla prima tac e, cioè, che si è trattato di un trauma cranico di poca gravità che però non gli consentirà di volare in Colombia per rispondere alla convocazione della propria Nazionale, impegnata in due partite nella prossima settimana.
DE NICOLA CHIARISCE — Sull'infortunio di Ospina è intervenuto il medico sociale, Alfonso De Nicola, che ha spiegato la dinamica dei soccorsi: "Non ha mai perso conoscenza né al primo impatto né dopo. Sarà sotto osservazione, verrà trasportato alla Clinica Pineta Grande anche per una questione di nostra comodità. Ha fatto subito una TAC dal responso negativo e altre analisi, tra cui quelle del sangue: il giocatore sta bene. Lui ha chiesto di non essere sostituito, stavamo aspettando la fine del primo tempo per suturare meglio il taglio al cuoio capelluto. Ha perso tanto sangue: forse proprio per questo ha avuto questo calo di pressione, credo anche per una questione di emotività".


Data: 17/3/2019 ore 23:56




Data: 17/3/2019 ore 23:53



TUTTI AL NIPPER PER LA PARTITA INAUGURALE DI MLS A CINCINNATI! Theo


Data: 17/3/2019 ore 23:50

Con la tripletta fatta ieri ad Audi Field, il Real Salt Lake è diventato la centesima squadra diversa a subire gol da Wayne Rooney.
Theo


Data: 17/3/2019 ore 23:46

Poteva essere il derby che lanciava il Milan in classifica. Invece i rossoneri escono da San Siro battuti, sorpassati dai cugini e con un quarto posto che sarà ancora tutto da blindare da qui a maggio. Rino Gattuso perde la seconda stracittadina di fila da allenatore del Milan. "L'Inter ha fatto meglio di noi nel primo tempo, noi gli abbiamo dato troppo campo. Nella ripresa abbiamo cambiato e siamo cresciuti un po', ma bisogna avere anche certi giocatori per alzare il pressing. Mi rimproverano perché sono attendista, ma dipende dalle caratteristiche degli uomini". All'intervallo un cambio a sorpresa, con Castillejo per Paquetà. "Lucas aveva un problema alla coscia, al 30' ha avvertito dolore e ho dovuto cambiarlo".




Data: 17/3/2019 ore 23:34




Data: 17/3/2019 ore 21:50

Mettete le foto dei pisani nel Gennargentus che mi han detto che erano millemila


Data: 17/3/2019 ore 20:57

http://www.itasportpress.it/calcio-estero/hamsik-ha-perso-la-cresta-risate-durante-lo-show/?intcmp=gazzanet-hamsik&refresh_ce-cp


Data: 17/3/2019 ore 20:53

FIRENZE - "Ci troviamo a scrivere queste righe, dopo il tragico fatto della scomparsa del tifoso sardo durante Cagliari-Fiorentina, assumendoci le nostre responsabilità come sempre. Nessuno di noi poteva lontanamente immaginare la tragedia che si stava consumando in quei momenti, chiunque abbia messo piede in uno stadio capirà perfettamente il contesto e la dinamica dei fatti. Sul coro che è stato cantato dal settore ospiti: da quando sono nate le tifoserie, i cori offensivi, anche pesanti, sono stati e sono tutt’ora all’ordine del giorno, il falso moralismo di chi oggi si scopre ‘buon samaritano’ è inaccettabile. Quello che fa la differenza, nel contesto di Venerdì sera, rispetto a centinaia di altre situazioni simili, è che un tifoso ha perso tragicamente la vita. Se solo ci fosse stato il minimo sentore di un epilogo drammatico del genere, i tifosi viola presenti avrebbero fatto silenzio. A chi dice che il settore ospiti ha consapevolmente offeso un uomo che stava perdendo la vita, francamente non sentiamo la necessità di rispondere. La mortificazione che proviamo per il malinteso creatosi è enorme, ma comunque non paragonabile a ciò che in questo momento stanno passando le persone vicine a Daniele."
Theo news



[1] [2] 3 [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20]


Scrivi sul muro









 

 

Login