Bego per Sempre

Ci sono 800 messaggi


Data: 10/7/2019 ore 12:5

Solo capelli erano 13, barba immagino 7. Theo


Data: 10/7/2019 ore 11:59

https://www.youtube.com/watch?v=DFE-7fmVErE

Trova teo (non so come si pubblicano i video)
mski


Data: 10/7/2019 ore 11:48

20 euro barba&capelli mi sembra onesto,
solo barba non ho idea.
Blur


Data: 10/7/2019 ore 11:47

Ath si' sono a VE, but my priorities have shifted. Ora mi rilasso, poi oggi pm playa con sister e nipotini... Theo


Data: 10/7/2019 ore 11:43

Theo ma sei a Venezia?
se si sarebbe triste che tu non sia nelle calli al baccaglio!
Ath sfapr


Data: 10/7/2019 ore 11:27

Nel frattempo sottolinerei che l'Italia di calcio maschile alle Universiadi ha sbattuto fuori la Francia (merda) ai quarti con un gol al 93'. Ora la semi col Jap. Theo


Data: 10/7/2019 ore 11:20

Ma che davero state a lavora'? Non siete in ferie come me? No? Sempre no? Capisco.
Theo


Data: 10/7/2019 ore 11:18

Vorrei fare presente che nell'Auxerre milita un tale MERDJI.
Theo


Data: 10/7/2019 ore 11:8

BELLA BLUR, AHAHAHAH!!! Theo


Data: 10/7/2019 ore 11:6

NEW YORK - Partiamo da un presupposto: nel 2019 la Major League Soccer nordamericana è ancora una lega che compra piuttosto che una che vende. La grande crescita negli ultimi anni, tecnica e di seguito, non ha ancora portato le società ad avere una posizione importante sul mercato anche se, soprattutto con le politiche degli ultimi tempi volte a valorizzare giovani talenti piuttosto che dare spazio a dinosauri del pallone, il vento potrebbe cambiare molto presto. Basti pensare ad Atlanta con Almiron, Villalba e adesso Barco, ma non solo. Le società però devono imparare a vendere e in MLS non è così semplice, come ha dimostrato il pasticcio Larin a Orlando, prima ingaggiato senza permesso – e senza spendere – dal Besiktas, e poi in guerra con la franchigia della Florida.
Il mercato in MLS però non è come siamo abituati a viverlo in Europa. La struttura particolare della lega e il coinvolgimento reciproco della stessa con i proprietari delle squadre, rende la cessione dei giocatori un po’ più complicata. Nemmeno di poco, va detto, ma proviamo a fare chiarezza per cercare di capire come e quanto i rumours di mercato eventualmente reso effettivo va ad incidere sulle casse societarie. Si parla di percentuali, perché a ogni cessione la MLS detiene una parte dei ricavi in base alla situazione in rosa del giocatore stesso.

Tradotto: cambia molto se si vende un Designated Player, un Homegrown Player, un Generation adidas o Superdraft, oppure un giocatore qualsiasi in rosa senza status particolari. Di tutti questi trasferimenti il club, per qualsiasi cifra incassata, potrà trasformare in General Allocation Money solo massimo 650mila dollari, usando il resto per compensare gli stipendi da DP oppure fare interventi di investimento sulla società o nella lega, come il settore giovanile o le strutture di allenamento.

NB: tutto quello che seguirà riguarda i trasferimenti ALL’ESTERO. Il mercato interno è regolamentato in maniera diversa via trade.

VENDERE UN DESIGNATED PLAYER
Se un Designated Player è ceduto a titolo definitivo o in prestito, il club riceve tutto l’ammontare concordato fino a quando la spesa per portarlo in rosa sarà stata recuperata. Una volta recuperati i soldi spesi il trasferimento è trattato come qualsiasi altro, con il club che riceve i 2/3 della cifra pattuita con l’acquirente.
Esempio: Almiron (assumiamo pagato 10 milioni di dollari al Lanus) venduto in Europa per 25 milioni di dollari.
Di questi 24 milioni pattuiti, Atlanta ne incassa subito 10 a copertura della spesa per portarlo in MLS.
Dei restanti 15 milioni (24-10), i due terzi vanno ad Atlanta (10 milioni) e la parte restante finirà nelle casse della lega (5 milioni). In totale Atlanta dei 25 milioni pattuiti ne riceverà 20 (10 + 10), di cui 650mila dollari potranno finire nella General Allocation Money.

VENDERE UN HOMEGROWN PLAYER
Cedendo un giocatore Homegrown Player, la società da un paio di stagioni incassa il 100% della cifra pattuita a prescindere dal numero di anni in cui il giocatore è rimasto nel roster.
Esempio: Carleton (Atl) venduto per 10 milioni di dollari
Nei mesi scorsi si era parlato di un interessamento del Borussia Dortmund per il giocatore di ATL. Ecco, se si fosse trovato l’accordo per 10 milioni di dollari, fino a due stagioni fa 7,5 sarebbero andati ad Atlanta e 2,5 alla MLS. Ora invece tutti e 10 i milioni andrebbero ad Atlanta.

VENDERE UN GENERATION ADIDAS o SUPERDRAFT PLAYER
Qui andiamo nel complicato. La percentuale della cifra di trasferimento che una società incassa dalla cessione di questo tipo di giocatori dipende dagli anni di effettivo servizio in squadra.
Facciamo l’esempio con Joao Moutinho, Generation adidas appena chiamato come Pick 1 al SuperDraft 2018.
– Se viene ceduto dopo 1 anno: un terzo della cifra sarà incassata dalla società e il resto alla MLS
– Se viene ceduto dopo 2 anni: la cifra incassata sarà divisa a metà
– Se viene ceduto dopo 3+ anni: due terzi alla società e il resto alla MLS

VENDERE QUALSIASI ALTRO GIOCATORE
Per qualsiasi altro giocatore del roster di una squadra, dalla cessione il club ricaverà i 2/3 della cifra con la restante parte che finirà nelle casse della MLS.


Data: 10/7/2019 ore 10:58

Se parlate di scambisti, posso darvi questo contributo:
dalle mie parti c'è un casello dell'autostrada con un parcheggio che ha fama di essere praticato da scambisti
(siamo un po' ruspanti e un po' raschiascogli, i clubS priveé costano troppo),
ma non è che vivo con l'idea fissa di sta cosa.
Una mattina aspetto lì un collega per andare ad un corso a Savona e vedo che arriva una Bmw grigia come la sua, ma
col riflesso sul vetro non vedo bene chi guida e gli faccio un cenno.
Mi s'affianca sta macchina e dentro c'è un tipo sui 50 (allora mi sembrava vecchissimo, oggi un ragazzino ma vabbeh) con a fianco una cassapanca pari età con una faccia da una che ti prende il belino in usucapione.
Il tipo: ciao, ma sei solo ??
io: ehh no, aspetto un mio amico ... scus ..
Manco il tempo di finire le scuse che quello mi fa:
"ah no eh, noi solo con uomini no, mai!!"
e riparte in sgommata bofonchiando un qualcosa che m'è sembrato dal labiale v*f*anc*l* ma non so cosa volesse dire esattamente.
Questo per dirvi che in fondo sono sempre un ragazzo ingenuo e romantico.
Blur


Data: 10/7/2019 ore 10:55

AVELLINO - “Non potevo lasciare che una storia così importante non soltanto per noi finisse in un istante”. Il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, spiega così la decisione di impegnare a titolo personale 20.000 euro per il pagamento degli oneri per l’iscrizione al campionato di Serie B della Scandone. Un disperato tentativo di non chiudere 71 anni di storia, 20 dei quali in Serie A, con i playoff affrontati dignitosamente nella stagione conclusa soltanto poche settimane fa.
SEQUESTRO — La decisione della procura di Avellino di sequestrare beni, titoli e società per 100 milioni di euro al gruppo che fa capo all’imprenditore napoletano De Cesare ha avuto come primo effetto la mancata iscrizione al campionato, sia pure in autoretrocessione, della squadra entro il termine delle 12 di martedì. Dopo frenetici contatti con la Legabasket, e dopo un pomeriggio alla ricerca di persone che volessero sostenere l’impresa, il sindaco alle 22.38 di ieri ha effettuato il pagamento della quota. “Ho cercato di fare in modo che in Lega avvertissero che dietro questa squadra, questa storia - continua Festa - c’è una comunità intera, c’è una città e non solo. Non può finire qui. È stato come assistere a un bambino che sta per annegare: anche se non sapessi nuotare, mi sarei tuffato comunque”.
EX GIOCATORE— Un impegno personale, quello del neo sindaco, che apre un barlume di speranza per la Scandone, dove lo stesso Festa ha giocato una ventina di anni fa, partecipando alla promozione in A, primo avellinese nella storia a realizzare un canestro in A-2. “Ora tocca alla Lega decidere - aggiunge - noi ci crediamo, la tifoseria non si arrende. Tutto è legato anche alla decisione del giudice fallimentare”. Tra due giorni infatti si deciderà sull’istanza di fallimento avanzata dalla procura che ritiene che l’enorme mole di debiti accumulata dalla Sidigas rientri in un’operazione di autoriciclaggio. Alle sorti della Sidigas è legato anche il destino dell’Avellino Calcio, che però risulta iscritto al campionato di Lega Pro.


Data: 10/7/2019 ore 10:46

BUENOS AIRES - Ha terminato la Copa America con un cartellino rosso e tante polemiche. Magra consolazione il terzo posto ottenuto dalla sua Argentina. Lionel Messi è stato protagonista, in negativo, della competizione. Pochi lampi, nessun acuto e tantissime lamentele nei confronti degli arbitri e della CONMEBOL con la quale ha iniziato una vera e propria battaglia.
Come se non bastasse, anche se poteva essere prevedibile, ecco che, a torneo concluso, arriva un’altra piccola frecciata da parte degli organizzatori che hanno fatto stilare ad un team di tecnici del settore, la squadra ideale del torneo. Come mostra il profilo ufficiale Twitter della Copa America 2019, infatti, la CONMEBOL ha eletto gli 11 giocatori migliori. Non c’è Messi ed è presente un unico argentino, Paredes. Ben cinque i brasiliani inseriti nella squadra: Alisson, Dani Alves, Thiago Silva, Arthur ed Everton.
Presenti anche Gimenez e Trauco in difesa, Vidal a centrocampo. James Rodriguez e Guerrero in avanti.
Theo news


Data: 10/7/2019 ore 10:45

BUENOS AIRES - Arrivano notizie davvero belle dall’Argentina. Un gesto importante fatto da un grande campione, Lionel Messi. Come riporta tikitakas, infatti, nel ristorante de La Pulce si serviranno gratuitamente pasti caldi ai senzatetto.
L’iniziativa, voluta dal gestore del locale ‘VIP’ con l’approvazione di Messi e famiglia, proprietaria del posto, serve per far fronte anche ai recenti problemi climatici che si stanno vivendo in Argentina con il freddo e le intemperie che stanno creando parecchi disagi ai meno fortunati che non hanno un stabile dimora.
Ecco perché, per 15 giorni il ristorante di Messi fornirà pasti caldi e abbondanti a tutti i senzatetto dalle 19 alle 21. “Abbiamo fatto una riunione con tutti, confrontandoci con la famiglia Messi e abbiamo deciso di aiutare queste persone perché a Rosario, ultimamente, fa molto freddo”, ha spiegato Almada manger del locale.
Un gesto molto bello di solidarietà che mostra come Messi sia sempre molto attento a tutto ciò che riguarda la sua Argentina.
Theo news


Data: 10/7/2019 ore 10:43

Nel documento sono previste zone a traffico limitato o aree pedonali davanti le scuole, almeno negli orari di ingresso e di uscita degli alunni; il raddoppio delle le sanzioni per chi occupa un parcheggio dei disabili senza averne facoltà; l’obbligo di installazione di cinture di sicurezza sugli scuolabus; un inasprimento delle multe per chi non rispetta i segnali di stop ai passaggi a livello; contrasto all’uso dello smartphone alla guida, per il quale è prevista anche la sospensione della patente da sette giorni a due mesi sin dalla prima infrazione e multe che vanno da 422 a 1.697 euro (attualmente sono da 161 a 467 euro).


Data: 10/7/2019 ore 10:38

https://video.gazzetta.it/messico-violentissima-rissa-partita-bambini/a4ff3f9a-a217-11e9-a82a-6659bec6d130?vclk=Videobar


Data: 10/7/2019 ore 10:35

"Incredibile, è solo la prima volta che vengo qui".
"Incredibile, è solo la seconda volta che vengo qui".
(cit)
mski


Data: 10/7/2019 ore 10:34

Possiamo continuare il discorso "Incontri inaspettati al club di scambisti" che avevamo cominciato al raduno?
Vaiper


Data: 10/7/2019 ore 10:28

Theo hanno scelto l'Olimpico perchè si trova nella capitale.
Ed è comunque uno stadio splendido inserito in una cornice architettonica unica.

Sulla capitale c'ero arrivato, sullo stadio splendido mi son venute le convulsioni. Theo


Data: 10/7/2019 ore 10:26

ci vorrebbe anche un DELETE LIKE A BOMBER!
Ath (please)


Data: 10/7/2019 ore 10:25

Stamattina taglio capelli numero 2 e barba passata alla lametta dal barbiere, 20 euri totali, non so se il prezzo sia giusto ma il non doversi radere e' priceless per me. Theo


Data: 10/7/2019 ore 10:21

Dignelo Msl!
No rasoi elettrici
No fatture elettroniche
Blur


Data: 10/7/2019 ore 10:16

stanotte sognai di radermi bello preciso con lametta, in verità' poi da sveglio ho dato una botta veloce di rasoio elettrico e guardandomi successivamente allo specchietto della macchina mi son rimaste delle antiestetiche setole sparse qua' e la'. 
dite sia un segno di bisogno di pulizia mentale? 
Ath

SHAVE LIKE A BOMBER!
msl


Data: 10/7/2019 ore 10:12

GDA TORNA


Data: 10/7/2019 ore 10:1

OKA KATO!

Bargnocla


Data: 10/7/2019 ore 9:17

Via l'olimpico dalla capitale.
Matteo


Data: 10/7/2019 ore 9:6

Theo hanno scelto l'Olimpico perchè si trova nella capitale.
Ed è comunque uno stadio splendido inserito in una cornice architettonica unica.
Csnvsml


Data: 10/7/2019 ore 9:3

Buongiorno
Tento


Data: 10/7/2019 ore 9:0

stanotte sognai di radermi bello preciso con lametta, in verità' poi da sveglio ho dato una botta veloce di rasoio elettrico e guardandomi successivamente allo specchietto della macchina mi son rimaste delle antiestetiche setole sparse qua' e la'.
dite sia un segno di bisogno di pulizia mentale?
Ath


Data: 10/7/2019 ore 8:53

ma per Sarajevo - Celtic hanno riesumato il vecchio Friuli?!

Ath 'giorno


Data: 10/7/2019 ore 8:41

Buongiorno dall'Urbe!

Cri


Data: 10/7/2019 ore 8:38

18 gradi, nebbia, piove.
Msl sez daje


Data: 10/7/2019 ore 8:17

Eccomi!!!

DRAGO D.O.C. Sez. Buongiorno!


Data: 10/7/2019 ore 0:54



sarajevo v CELTIC


Data: 10/7/2019 ore 0:46

L'anticipo delle news alle 19:56 è un chiaro segno di voler boicottare...
Com'è triste Venezia...
(cit Mogol)
BUZZ KULICK


Data: 10/7/2019 ore 0:0

La cosa del Norwich mi ha fatto crepare dal ridere.
Vaiper


Data: 9/7/2019 ore 23:44

https://quifinanza.it/lavoro/pubblica-amministrazione-scatta-la-riforma-addio-badge-arrivano-le-impronte-digitali/289597/?ref=libero


Data: 9/7/2019 ore 23:42

Napoli, timbravano il cartellino e poi andavano a lavorare: denunciati una decina di falsi assenteisti


Data: 9/7/2019 ore 22:30

A proposito di sport.

Ho letto libro Ultra. Parla di “maratone” e sfide impossibili
Corse nel deserto o in Alaska di 4/5 giorni

Follia

A


Data: 9/7/2019 ore 21:39

MADRID - La notizia era già trapelata nelle scorsa ore, da poco è arrivata l’ufficialità: il figlio dell’allenatore Zinedine Zidane, di nome Luca, è stato ceduto in prestito dal Real Madrid al Racing Santander. Portiere classe 1998, scende in Segunda Division per accumulare esperienza. Per lui sarà la prima esperienza lontano da Madrid, essendo cresciuto nel settore giovanile delle merengues fino all’esperienza nel Castilla, la squadra B, per un totale di 51 partite fra il 2016 e il 2019. Conta anche 16 presenze nella Youth League, la Champions League delle formazioni primavera. Il Racing di Santander rappresenta per il figlio d’arte francese l’occasione perfetta per ottenere minutaggio e accrescere la propria esperienza professionale.
Theo news



[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] 20


Scrivi sul muro









 

 

Login