Bego per Sempre

Ci sono 800 messaggi


Data: 21/5/2020 ore 10:18

Gigi se incontrando l'amico mantieni 1 metro di distanza entrambi con le mascherine non vedo il problema... se invece vuoi fare la tavolata al bagno siria o in piazza delle vettovaglie allora è un altro discorso

MP


Data: 21/5/2020 ore 10:16

Gigi te la appoggio con violenza, ieri amici mi hanno mandato foto che allegramente scamparavano al bar... circondati di perfetti sconosciuti, manco una mascherina, neanche appoggiata all'attaccapanni. Boh, anche io sono un po titubante, io ci convivo anche, ma se mi ritrovo con un tubo infilato in gola, è peggio che prendersi una moglie!
RCF


Data: 21/5/2020 ore 10:16

del napoli

MP


Data: 21/5/2020 ore 9:54

ma soprattutto... è laziale o della Roma?
buongiorno da Modna!
Steve


Data: 21/5/2020 ore 9:51

Buongiorno.
Ora resta da capire chi sia "Mimmotto".
Blur


Data: 21/5/2020 ore 9:11




Data: 21/5/2020 ore 9:9

Gigi secondo me dobbiamo imparare a conviverci con sta merda usando più precauzioni possibile.

Se tra 15gg i contagi schizzano su avrai tremendamente ragione.

Cri


Data: 21/5/2020 ore 9:7

https://www.cronachedispogliatoio.it/il-patto-tra-van-dijk-suarez-e-hateboer-per-salvare-il-groningen/


Data: 21/5/2020 ore 9:6

Buongiorno dall'Urbe!

Cri


Data: 21/5/2020 ore 8:40

vi vedo e vi leggo carichi

ma solo io ho paura e non me la sento di abbassare la guardia ?

cioè ... io non solo non mi sogno nemmeno di avvicinarmi ad un bar .... ma al momento non vedo come poter incontrare un amico senza essere in paranoia totale

per fortuna NON ho amici a mlano ( quasi ) .... e le persone che stimo so che mi capiranno ....

ma a mio parere siamo ancora nella merdissima

gigi sez maledetti


Data: 21/5/2020 ore 8:38

Buondì
Sugolo busine$$. U.



Data: 21/5/2020 ore 7:51

cAnnibal riconosco solo la testata dell'ampli di quella foto.
RCF dormito sega


Data: 21/5/2020 ore 7:21





Data: 21/5/2020 ore 6:34



Orfeas Nicosia (IV divisione)


Data: 21/5/2020 ore 5:33

PARMA - "Sono stati i 70 giorni più impegnativi della mia vita. Ho trasportato più di 100 pazienti, fatto turni massacranti dove pranzavo alla sera, perché non potevo togliermi quella tuta per non rischiare di contagiarmi finché non venivo sanificato. Mi sono fatto una promessa prima di entrare per la prima volta su un'ambulanza e ho cercato di rispettarla". Maxime Mbandà, 27enne terza linea delle Zebre e della Nazionale, è tornato ad allenarsi alla Cittadella di Parma ma la sua esperienza da volontario della Croce Gialla durante l'emergenza coronavirus l'ha segnato.
"Durante il periodo più intenso ho pianto la sera - ha scritto sui social il rugbista nato a Roma - sfogandomi per quello che vedevo durante il giorno e a cui non ero abituato, non riuscivo a prendere sonno la notte nonostante fossi distrutto e mi sono ritrovato anche a svegliarmi alle 3 del mattino tutto bagnato per poi scoprire che mi ero fatto la pipì addosso. Quella tuta è stata così tanto la mia seconda pelle in questi due mesi che una volta dopo ore di servizio (e per fortuna avevo finito l'ultimo trasporto della giornata) non sono riuscito a trattenermi e me la sono fatta sotto, di nuovo".
"Pensavo di avere problemi, stavo vivendo una seconda infanzia in pratica, ma semplicemente non stavo rispettando il mio corpo. Volevo essere in servizio il più possibile e mi sentivo addirittura in colpa quando non ero in Croce Gialla ad aiutare gli altri volontari. Detto questo, rifarei tutto dall'inizio. Anzi, ho ammesso più volte in questo periodo di essermi pentito di non aver iniziato prima e consiglierò d'ora in poi a chiunque di provare a svolgere dei servizi di volontariato e di cercare di percepire le emozioni che lascia, che sono imparagonabili con qualsiasi altra esperienza. E' giusto pensare ai soldi e alla sopravvivenza nella vita, ma a volte fare qualcosa senza pensare a una retribuzione ma facendola partire dal cuore ha un sapore che per me è paragonabile a quello di un tiramisù, il mio dolce preferito. E spero che, chiunque mai si possa trovare a bussare alla porta di un'associazione, trovi dall'altro lato delle persone splendide - ha concluso Mbandà - che lo accolgano come una persona di famiglia, come è stato per me qui in Seirs Croce Gialla a Parma".

GRANDE. Theo


Data: 21/5/2020 ore 5:29




Data: 21/5/2020 ore 5:27

La prima cosa bella di gioved¨¬ 21 maggio 2020 ¨¨ la notte in cui Niki Lauda and¨° fuori strada, a Rio, ma fu felice, perch¨¦ si sent¨¬ libero, anche da se stesso. La notizia della sua morte arriv¨° un anno fa all¡¯alba, per questo lo ricordo oggi. Cos¨¬. Era gennaio del 1979. Si correva in Brasile, lo sponsor Parmalat, che l¨¬ aveva enormi interessi, aveva organizzato un carrozzone di festeggiamenti. Lui era passato a questa Alfa-Brabham con cui sarebbe andato poco lontano.
Domenico Barili, direttore marketing, and¨° a prenderlo al circuito per portarlo in hotel. Lo trov¨° stranamente rilassato, con un cigarillo in bocca, lui che non fumava. Ridacchi¨°. Disse che la sera precedente aveva anche bevuto ¡°un whisky¡±.
Gli era bastato per perdere il controllo, finire con l¡¯auto sul marciapiede, danneggiare le ruote, tornare in taxi e dimenticare dove l¡¯avesse abbandonata. Continuava a ridere, a dire che finalmente si sentiva libero, a rimasticare il sapore di quelle notti in cui non sei tu ed ¨¨ quello che ti fa star bene: la tua storia lasciata alle spalle, come un giubbotto scivolato dalla seggiola e tu che continui a camminare sentendo l¡¯aria addosso.. Pi¨´ tardi ci fu una gran festa con il patron e i maggiorenti. Alle dieci arrivarono settanta mulatte in costume. Tutti ballarono. Niki Lauda era gi¨¤ andato a dormire.


Data: 21/5/2020 ore 5:27

Possiamo levare sto mongolo giapponese qua sotto manutentore? Theo


Data: 21/5/2020 ore 4:4

PERCHÉ FLORENTINO PEREZ OBBLIGA DEGLI ATTORI A TIFARE IL REAL?

https://www.rivistacontrasti.it/florentino-perez-real-madrid-tifosi-ultras-sur/

ALLUCINANTE. UNA TRISTEZZA INFINITA. UNO SCHIFO INFINITO.
Theo


Data: 21/5/2020 ore 3:52

BILBAO - Aritz Aduriz dice addio al calcio. Con una toccante lettera pubblicata sui suoi profili social l'ormai ex attaccante dell'Athletic Bilbao ha annunciato il suo ritiro dall'attività agonista a causa di un serio problema all'anca che da tempo lo tormenta. "È arrivato il momento. Molte volte ho menzionato che il calcio ti lascia prima di abbandonarlo. Proprio ieri i dottori mi hanno raccomandato di andare in sala operatoria, meglio domani del giorno dopo, di indossare una protesi per l'anca e provare ad affrontare, almeno il più normale possibile, la vita quotidiana. Purtroppo il mio corpo ha detto che ne ha abbastanza. Non posso aiutare i miei compagni di squadra come vorrei e come meritano. Questa è anche la vita di un atleta professionista. Semplice, molto semplice". Voleva appendere gli scarpini al chiodo dopo la finale di Copa del Rey 2019/2020 - clamoroso derby basco tra Athletic e Real Sociedad rinviato a data da destinarsi, comunque nel 2021 - invece il suo corpo ha detto "basta" per lui con chiari e inequivocabili segnali.
Theo news


Data: 21/5/2020 ore 3:48

LOS ANGELES - Dopo due giorni di ricerche, il corpo senza vita di Shad Gaspard è emerso sulla spiagga di Venice Beach, nella zona di Los Angeles. L'ex-wrestler è deceduto all'età di soli 39 anni in maniera tragica, travolto da una corrente marina fortissima mentre nuotava assieme al figlio Aryeh, di 10 anni. Aryeh è stato salvato da un bagnino accorso una volta notati i due in difficoltà: Shad gli ha chiesto di portare a riva il figlio prima di lui, ma una volta ritornato, il bagnino ha visto l'uomo scomparire sotto le onde per non riemergere più.
Gaspard era stato protagonista nella WWE per quattro anni (2006-2010), ed era conosciuto per aver fatto parte del team Cryme Tyme. Chiusa la carriera da lottatore professionista, si era dedicato alla scrittura, alla recitazione e alla famiglia. Gaspard era molto legato a "The Rock", altro grande interprete del mondo WWE: era stato proprio lui a sostenere l'amico nel debutto sul grande schermo, quando Gaspard aveva recitato nel film Marvel "Black Panther" come stuntman.
Theo news


Data: 21/5/2020 ore 3:42

AUSTIN - Adesso è certo: Francesco Molinari, l’11 giugno in Texas, quando ripartirà il PGA Tour di golf, dopo lo stop per l’emergenza sanitaria, non ci sarà. “La quarantena obbligatoria di 14 giorni prima negli Stati Uniti e poi una volta rientrati - spiega, da Londra, l’azzurro - rende tutto molto complicato, specialmente per chi come me, ha una famiglia. Il golf è tra gli sport più sicuri, che può garantire il giusto distanziamento sociale. Ma il problema principale, per chi fa questa vita, adesso è rappresentato proprio dai viaggi. Speriamo che la situazione possa sbloccarsi presto e che la pandemia cessi”.
Theo news


Data: 21/5/2020 ore 3:41

ROMA - La Lazio vuol fare sentire i suoi tifosi all’Olimpico. Anche se si giocherà a porte chiuse. Un’iniziativa per coinvolgere il proprio pubblico nella volata scudetto. “La società ha pensato, nell’ipotesi sempre più realistica della ripresa del campionato, di poter dare la possibilità ai tifosi della Lazio di esserci e di far vedere la propria presenza – ha spiegato Stefano De Martino, direttore della comunicazione del club ai microfoni di Lazio Style -. La prossima settimana il progetto sarà attivo: daremo, a chi lo vuole, la possibilità di essere comunque presente allo stadio grazie alla propria foto, che verrà applicata sul posto di ciascuno. Sul sito ufficiale stiamo allestendo una pagina dedicata a questa iniziativa: basterà registrarsi, tutti i tecnicismi saranno tempestivamente comunicati”. Un’iniziativa che riecheggia quella attuata già la scorsa settimana in Bundesliga da parte del Borussia Mönchengladbach con le sagome dei “tifosi cartonati” allo stadio.
Theo news


Data: 21/5/2020 ore 3:40

BERLINO - Slitta ancora il ritorno in campo della Dinamo Dresda. Obbligata a due settimane di quarantena per la presenza di due positivi al coronavirus in rosa, la squadra tedesca di Bundesliga 2 si è vista rinviare due partite ma oggi la Lega (Dlf) ha deciso di posticipare anche una terza gara, per dare sufficiente tempo ai calciatori della Dinamo per allenarsi in vista del rientro. Questo comporterà però un vero e proprio tour de force per la Dinamo Dresda, che si ritroverà giocare sei partite nell’arco di 15 giorni.
Theo news


Data: 21/5/2020 ore 3:39

ZURIGO - La famosa discesa di Lauberhorn a Wengen è stata cancellata dalla stagione 2021/22 dalla federazione svizzera di sci a causa di diatribe con gli organizzatori locali che ora coinvolgono la Corte arbitrale per lo sport. Discesa, slalom e gare combinate si svolgono tradizionalmente a gennaio dal 1930. Sono tra gli eventi di sport invernali più frequentati da sempre.
Theo news


Data: 21/5/2020 ore 3:38

LECCE - Il Lecce ha definito l’accordo con tutti i tesserati della prima squadra per i compensi e per il premio salvezza. Il d.s. Meluso, l’allenatore Liverani con il suo staff e tutti i calciatori hanno dato la disponibilità a rinunciare alla mensilità di marzo, il cui importo è stato convertito in un premio condizionato al completamento del campionato di Serie A e al raggiungimento della salvezza.
Theo news


Data: 21/5/2020 ore 3:36

BERLINO - L’FC Kaiserslautern, formazione della terza divisione tedesca, ha sospeso gli allenamenti dopo che sono stati accertati tre casi sospetti di coronavirus. Le tre persone interessate, la cui identità non è stata rivelata dal club, devono sottoporsi a un nuovo test durante il giorno per confermare l’esito del primo. Saranno soggetti, così come quelli a diretto contatto con loro, a una quarantena rigorosa fino a nuovo avviso, precisa il club. A differenza della prima e della seconda divisione, la cui stagione è ripresa lo scorso fine settimana, la terza divisione è stata sospesa fino al 30 maggio.
Theo news


Data: 21/5/2020 ore 3:36

LONDRA - Il Tottenham apre una indagine su Serge Aurier, che avrebbe nuovamente violato le regole del distanziamento sociale. Il giocatore ha postato su Instagram una foto che lo ritrae assieme al suo barbiere quando le restrizioni contro il coronavirus nel Regno Unito prevedono che la categoria in questione non possa riaprire le proprie attività fino al 4 luglio. “Stiamo investigando sulle circostanze e affronteremo l’inconveniente nel modo appropriato”, la risposta del club. Non sarebbe la prima volta che l’ivoriano viola le regole, lo scorso 21 aprile Aurier si era allenato fianco a fianco col compagno di squadra Moussa Sissoko all’aperto quando le norme anti Covid non lo consentono.
Theo news


Data: 21/5/2020 ore 3:33

NEW YORK - In attesa di capire esattamente se e come si giocherà il campionato Wnba quest’estate, le franchigie dovranno portare i loro roster a 12 entro martedì prossimo, il 26 maggio. Al momento ci sono diverse ipotesi sul tavolo per far partire la stagione dopo che il via è già stato posticipato per via del coronavirus.
Theo news


Data: 21/5/2020 ore 1:51

Sta settimana sarà molto dura coi pub di nuovo aperti e duemila amici da vedere dopo mesi.
Mi frenerà solo la donazione delle piastrine di sabato.

Cri


Data: 21/5/2020 ore 1:42




Data: 21/5/2020 ore 1:30

E domani riapre il pub!

Cri


Data: 21/5/2020 ore 1:25

Ho bevuto delle birre in un locale pubblico!!!!

Cri


Data: 21/5/2020 ore 1:23

STOCCARDA - Una sconfitta pesante e imbarazzante. Anche per la Dfb. Nella prima giornata post sospensione coronavirus della seconda divisione tedesca lo Stoccarda ha perso con il Wehen (penultimo prima del fischio d'inizio) per il gol segnato, al 97', da Tietz su rigore, scivolando così dal secondo al terzo posto in classifica che lo obbligherebbe, a fine stagione, ad affrontare lo spareggio con la terzultima della Bundesliga. Uno scivolone grave e imprevisto, che il club non intende però accettare. Lo Stoccarda ha presentato ricorso contro l'omologazione del risultato alla Dfb. L'accusa è quella di non aver rispettato il protocollo Var. La causa? Il silenzio causato dallo stadio vuoto.
IL FATTO — In pieno recupero Chato, del Wehen, è saltato in area di rigore avversaria insieme ad Al Ghaddioui dello Stoccarda per colpire il pallone di testa. L'arbitro Stegemann ha fatto continuare a giocare ma Kampka, al Var, lo ha richiamato. Il difensore aveva colpito il pallone di mano. E siccome si giocava a porte chiuse nel silenzio, si è sentita nitidamente la voce dell'arbitro: "Non vedo nulla da queste immagini. Hai una visuale chiara? Hai un'immagine laterale? Da dietro? Da davanti?". Le risposte di Kampka non sono invece entrate nel microfono. "Io da queste immagini non riscontro il fallo di mano - continua Stegemann -. Non capisco se c'è il contatto fra il braccio e il pallone oppure no". Eppure il rigore viene fischiato lo stesso. Sven Mislintat, direttore sportivo dello Stoccarda, ha quindi spiegato il motivo del ricorso: "L'operato dell'arbitro in occasione del gol decisivo non rispetta le regole e ha evidente effetto sul risultato finale. Per noi è uno scandalo".
LA RISPOSTA — Il problema, stando alla ricostruzione della Dfb, è dovuto al fatto che il monitor posizionato a bordo campo, non fosse in alta definizione. Per questo Kampka, al Var, con una risoluzione migliore, vedeva il fallo, mentre Stegemann no. La Dfb sottolinea però che l'assegnazione del rigore è corretta (per questo è difficile che il ricorso dello Stoccarda venga accolto), benché effettivamente l'intervento del Var, secondo il protocollo vigente in Bundesliga, non del tutto appropriato. Kampka, avendo a disposizione immagini chiare, avrebbe dovuto suggerire a Stegemann di assegnare il rigore senza farlo andare al monitor. In questo modo si sarebbe evitato che il direttore di gara venisse messo nella condizione di assegnare un rigore che non ha visto né in presa diretta né al replay. E la sconfitta sarebbe rimasta umiliante, ma solo per lo Stoccarda.


Data: 21/5/2020 ore 1:20

https://www.derbyderbyderby.it/notizie-calcio/derby-della-ruhr-e-danimarca-inizia-lera-del-drive-in-stadi-chiusi-ma-tifo-in-macchina-e-maxi-schermi/?intcmp=gazzanet-tifosi


Data: 21/5/2020 ore 1:18

BARCELLONA - Dagli ottavi di Champions League al playoff per passare da Segunda B a Segunda. Questo il salto all’indietro che si appresta a fare, per ragioni di Stato (blaugrana) Ansu Fati: il Barcellona ha bisogno di lui per cercar di tornare nella B spagnola, una categoria che solo di diritti televisivi garantisce 10 milioni di euro. Oltre alla possibilità di far giocare in un campionato di buon livello i giovani della cantera. E di rimediare qualche euro in più con operazioni di mercato. Un’infinità di buoni motivi per chiedere ad Ansu Fati di dare una mano.
IL SALTO — Il Barça B prima dello stop causato dal Covid-19 era secondo nel Gruppo III della Segunda B, a un punto dal Castellon e appaiato ad altre due squadre catalane: Cornellà e Sabadell. Il campionato è stato congelato e si giocheranno solo i playoff. Ansu Fati farà così il suo debutto nel ‘filial’, perché il ragazzino nato a Bissau ha bruciato le tappe in maniera tanto rapida da passare nell’agosto scorso dal Juvenil alla prima squadra, saltando l’abituale tappa nel Barça B.
TAPPE BRUCIATE — Il 25 agosto scorso, a 16 anni e 9 mesi, Fati debuttò in Liga. In settembre arrivò la prima in Champions, e in ottobre, appena prima di compiere 17 anni, quella nell’Under 21 spagnola. In dicembre il primo gol in Champions, a San Siro, decisivo negativamente per le sorti europee dell’Inter. Lanciato da Ernesto Valverde, ha trovato spazio anche con Quique Setien. In entrambi i casi a momenti, a sprazzi. Alcune gare da titolare, diverse tra panchina e tribuna. È entrato anche al San Paolo, negli ottavi di Champions dei quali si aspetta ancora il ritorno.
SU TRE FRONTI — Prima di affrontare il Napoli però Ansu Fati potrà tornare a giocare in Liga, partenza prevista il 12 giugno, e poi dare una mano al Barça B nei playoff in programma dal 18 al 26 luglio. Il ragazzo è disponibile, l’importante è che si torni a giocare.


Data: 21/5/2020 ore 1:16

ISTANBUL - Dopo la separazione da Ersun Yanal a seguito del derby perso contro il Galatasaray, il Fenerbah0Š4e non ha ancora fatto chiarezza sul tema del nuovo tecnico. Molti allenatori vengono associati al club gialloblu di Istanbul. Mentre gli stessi tifosi del Fenerbah0Š4e stanno aspettando proprio il nome del nuovo allenatore, una voce a sorpresa ¨¨ arrivata sul conto della squadra della parte asiatica della capitale turca. Sembra sia stato proposto al club turco il tecnico quarantacinquenne Vincenzo Montella, che ha allenato fino ai mesi scorsi la Fiorentina. Prime reazioni: il nome del tecnico italiano viene vissuto e percepito positivamente dai media e dai tifosi turchi.
Nel frattempo, i media turchi hanno appreso che l¡¯ultimo ingaggio di Montella in viola ¨¨ stato di 1.5 milioni l¡¯anno: il nome dell¡¯Aeroplanino in ogni caso sta suscitando particolare curiosit¨¤. Dal canto suo si apprende che un ex grande cestista serbo naturalizzato turco, Mirsat T¨¹rkcan (ha giocato anche a Siena), avrebbe invece proposto, sempre al Fenerbahce, l¡¯ex allenatore del Bayern Niko Kovac. La squadra di Istanbul dovrebbe in ogni caso prendere la decisione sull¡¯allenatore in breve tempo.
Theo news


Data: 21/5/2020 ore 1:13

MONACO DI BAVIERA - Dopo una ridda di voci contrastanti, finalmente il Bayern ha messo la parole fine alle discussioni sul futuro del portiere Manuel Neuer. Come riporta il sito del club bavarese, il numero uno della Nazionale ha deciso di prolungare il contratto con il club di Monaco di Baviera fino al 2023. ¡ÈL¡ÇFC Bayern è molto felice e soddisfatto che Manuel Neuer abbia rinnovato il suo contratto fino al 30 giugno 2023¡É, spiega Karl-Heinz Rummenigge, CEO del Bayern Monaco. ¡ÈManuel è il miglior portiere del mondo e il nostro capitano¡É. Oliver Kahn, membro del consiglio direttivo dell¡ÇFC Bayern ha affermato: ¡ÈPosso mettermi nella situazione in cui si trova Manuel. Abbiamo capito la direzione che voleva seguire il nostro portiere e ciò che è importante. Con il suo rinnovamento, ha inviato un grande segnale ¡È.
Theo news


Data: 21/5/2020 ore 1:12

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Udinese/20-05-2020/intervista-presidente-udinese-gianpaolo-pozzo-3701124306363.shtml


Data: 21/5/2020 ore 1:8

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Milan/20-05-2020/tagliavento-il-gol-non-a-muntari-milan-juve-mio-errore-piu-grande-ma-la-var-3701140464377.shtml



[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] 18 [19] [20]


Scrivi sul muro









 

 

Login