Bego per Sempre

Ci sono 799 messaggi


Data: 19/5/2019 ore 9:30



La Lega Italiana Calcio Professionistico informa che, a seguito dell’ordinanza del Prefetto di Massa-Carrara che ha disposto per motivi di sicurezza la diretta televisiva della gara Carrarese-Pisa in programma domenica prossima allo Stadio dei Marmi, la partita avrà inizio alle ore 15.30 e non alle ore 16.30 come precedentemente comunicato per permettere la trasmissione dell’emittente Sportitalia.




Data: 19/5/2019 ore 9:24

Buongiorno dall'Urbe!

Cri


Data: 19/5/2019 ore 8:35

I will create backlinks on my e-liquid and vape blogs built on very high authority domains. Choose the package that most suits your budget and competition you are facing. All extras are highly recommended.

These vape backlinks will help to increase your vape shop's domain authority and search engine rankings as well as your sales.

Simply send me the keywords you would like to rank for and I will create individual blog posts on each vape blog and add a link to your site with your preferred anchor text. I will embed some vape-related images and video reviews.

All work is done manually using content related to your keywords.

All of my blogs are hosted on different servers and have different IP addresses.

Order now at https://bit.ly/2Vd2FqX


Data: 19/5/2019 ore 4:51




Data: 19/5/2019 ore 4:47




Data: 19/5/2019 ore 0:6

https://www.gazzetta.it/Foto-Gallery/Calcio/Serie-A/Roma/18-05-2019/roma-l-omaggio-tifosi-de-rossi-3301735590310.shtml


Data: 18/5/2019 ore 23:13




Data: 18/5/2019 ore 23:7

LISBONA - Il Benfica è campione del Portogallo per la 37ª volta. Gli 'encarnados' hanno conquistato il titolo (bastava un pareggio) grazie al successo per 4-1 sul Santa Clara nella partita giocata oggi allo stadio Da Luz, con reti di Seferovic (2), Joao Felix e Rafa Silva.
Lacrime in campo e sugli spalti per l'attaccante brasiliano Jonas, idolo della 'torcida' alla sua ultima presenza (è entrato al posto di Joao Felix) in maglia biancorossa. Nella classifica finale il Benfica ha chiuso in testa con 87 punti contro gli 85 del Porto, che oggi ha battuto per 2-1 lo Sporting Lisbona.
Theo news


Data: 18/5/2019 ore 22:53

NEW YORK - Diluvia sul bagnato per i Los Angeles Galaxy. Dopo l’ottimo inizio di campionato la squadra di Barros Schelotto ha raccolto tre sconfitte consecutive in MLS contro NY Red Bulls, Columbus Crew e New York City FC. Gli infortuni di Alessandrini e Jonathan dos Santos hanno tolto rispettivamente imprevedibilità e regia al gioco dei californiani e anche Ibrahimovic, nel marasma, ha perso un po’ di efficacia. Non la grinta però, anzi, quella gli è costata caro negli sviluppi della sfida persa 0-2 in casa contro il City.
Per aver preso per il collo e scaraventato a terra il portiere di New York Johnson, Ibra che in campo era stato solo ammonito dall’arbitro così come l’estremo difensore di New York, è stato punito dalla commissione disciplinare della MLS con due giornate di squalifica e una multa non resa nota. Un episodio che fa il paio con l’ammenda ricevuta da Zlatan per una simulazione nella giornata precedente. Per un motivo analogo è stato fermato una settimana anche Diego Rubio di Colorado Rapids.
Multati per simulazione Josef Martinez di Atlanta United e Alberth Elis di Houston Dynamo.
Theo news


Data: 18/5/2019 ore 22:16




Data: 18/5/2019 ore 22:14

MADRID - Ventidue minuti. Tanto è durata la qualificazione del Getafe alla prossima Champions League. L’intervallo temporale tra il gol di Portillo contro il Villarreal, arrivato alle 16 e 28, e quello di Carlos Soler del Valencia a Valladolid, messo a segno alle 16 e 50. Il Getafe doveva far meglio del Valencia per riconquistare il quarto posto che aveva mantenuto in 11 delle ultime 13 giornate, lasciandoselo scappare sabato scorso perdendo a Barcellona mentre il Valencia batteva l’Alaves. Non ci è riuscito: ha pareggiato 2-2 col Villarreal e il Valencia è passato 2-0 a Valladolid.
Il sogno "azulon", conquistare una prima storica qualificazione in Champions, non si è concretizzato ma quella della squadra di Pepe Bordalas resta una stagione spettacolare. La squadra del municipio della periferia di Madrid torna in Europa League dopo 11 anni: nel 2007-2008 con Michael Laudrup in panchina arrivò fino ai quarti della competizione, eliminata dal Bayern Monaco di Luca Toni
Theo news


Data: 18/5/2019 ore 22:11

LONDRA - Ritorno al passato per David Beckham: l'ex stella di Milan, Real e United è tornato a indossare gli scarpini per giocare con i figli a Loftus Road. Lo "Spice Boy", insieme ai figli Brooklyn, Romeo e Cruz, è stato fotografato sul campo dei Queen's Park Rangers con la nuova maglia del Manchester United, ispirata alla squadra vincitrice del 1999 di cui faceva parte. Eppure, anche in questa occasione, i fan hanno avuto da ridire: alcuni utenti più attenti non si sono fatti sfuggire un dettaglio non si poco conto. A far discutere, infatti, è il pantaloncino di Romeo, sul quale è evidente il logo dell'Arsenal. E su Instagram si è scatenato il putiferio.
LA "MACCHIA" — Nessuno dei figli di Beckham ha provato a seguire le orme di papà nel calcio professionistico, ma sembra che sia molto bravo a tennis. Il problema è che ora, per tutti i supporters dello United, Romeo è già stato additato come tifoso dell'Arsenal. Il "pantaloncino della discordia" ha suscitato ulteriori polemiche perché va a "infangare" una maglia a cui i tifosi dei Red Devils sono molto legati. La nuova maglia dello United indossata dalla famiglia Beckham, infatti, rende omaggio alla stagione 1998-99, quando la squadra di Sir Alex Ferguson ha realizzato il "Triplete" con la vittoria di Premier League, FA Cup e Champions League.
IL PASSATO "LONDINESE" — Le critiche a Romeo, probabilmente, derivano dal rapporto non proprio idilliaco tra i tifosi dello United e la prole dell'ex numero 7. In passato, a finire nel mirino delle polemiche era stato l'altro figlio di David, Brooklyn, il primogenito della leggenda inglese ad appena 15 anni aveva firmato con i Gunners rifiutando la corte di Chelsea e proprio dello United. L'anno prima anche Romeo, fratello di Brooklyn, aveva firmato con l'Arsenal, senza dimenticare che Cruz, il terzogenito, è da sempre un grande tifoso dei londinesi. Sui loro profili social, spesso, figurano foto insieme a giocatori dell'Arsenal: in particolare, di recente, Romeo ha postato delle foto con Ozil e con Torreira che non sono proprio piaciute agli ex tifosi di papà.


Data: 18/5/2019 ore 22:7

BRESCIA - Calvisano è campione d’Italia 2018-19. Nella finale giocata in casa davanti a 4000 persone, i bresciani battono 33-10 (p.t. 12-3) il Rovigo e conquistano il loro settimo scudetto.
Theo news


Data: 18/5/2019 ore 21:54

ATENE - L’Olympiacos Pireo ha deciso di non disputare la serie di playoff con gli storici rivali del Panathinaikos Atene dopo aver visto la designazione degli arbitri per gara-1. Come conseguenza i Reds saranno retrocessi nella seconda serie ellenica, mentre al momento rimarrebbe aperta la porta per la partecipazione alla Lega Adriatica. La squadra allenata da David Blatt è in polemica con i Verdi e la federazione greca ormai da tempo. La prima partita si sarebbe dovuta disputare lunedì. La decisione è stata annunciata dal proprietario dell’Olympiacos, Giorgos Aggelopoulos.
Secondo quanto ha detto a Vitoria in conferenza stampa Jordi Bertomeu, ceo di EuroLeague, i Reds non perderanno la licenza per competere in Eurolega. “Adatteremmo il nostro regolamento, che prevede l’impossibilità di giocare nella nostra coppa in caso di retrocessione. Qui non si tratta di un risultato sportivo. Spero comunque che il caso si risolva”. Pare peraltro improbabile che questo sia l’ultimo capitolo della saga...
Theo news


Data: 18/5/2019 ore 21:50

FOGGIA - Il Foggia non ci sta. Dopo il parere negativo del Collegio di garanzia, l’ultimo grado della giustizia sportiva, che ha rigettato il ricorso sulla penalizzazione di sei punti decisa dalla Corte d’Appello federale. Niente sconto, i giudici di legittimità hanno deciso per l’inammissibilità. La classifica di serie B non cambierà e, con la cancellazione dei playout decisa dalla Lega di B, il Foggia dovrebbe quindi retrocedere in serie C. Tuttavia, il club rossonero ha annunciato che si appellerà al Tar.
Theo news


Data: 18/5/2019 ore 21:50

GDA TORNA E BASTA


Data: 18/5/2019 ore 21:48

https://video.gazzetta.it/under-17-caccia-titolo-europeo-ecco-chi-sono-nuovi-talenti/fba5e88a-7940-11e9-9bc2-a56def23bbc0?vclk=home_generico


Data: 18/5/2019 ore 21:47

AMSTERDAM - Nell’anno in cui Matthijs de Ligt era in età per giocare l’Europeo Under 17, la corsa dell’Olanda si fermò in semifinale, contro il Portogallo. Era il 2016: De Ligt era ovviamente il capitano di quella squadra e, tra i convocati, c’era anche Justin Kluivert, suo compagno di squadra nell’Ajax. Per dare un’idea del lavoro che si fa al De Toekomst (così si chiama il centro sportivo, traducendo in italiano “il futuro”), c’è un dato che fa spavento: tra i 20 convocati della nazionale che domani a Dublino (ore 17.30 italiane, diretta Rai2) sfiderà l’Italia nella finale dell’Europeo, ben otto arrivano dall’Ajax.
CENTRAVANTI — Uno su tutti, l’attaccante Brian Brobbey, tre gol nelle prime due partite, uno alla Svezia e due all’Inghilterra: l’Italia se lo ricorda bene, perché Brian - classe 2002, fisicamente impressionante - era già l’anno scorso nei convocati dell’Olanda, che vinse in finale contro gli azzurrini. L’Italia, nella finale di Rotherham, aveva ribaltato il risultato con i gol di Fagioli e Riccardi: il 2-2 di Brobbey mandò le squadre ai rigori. Una storia parallela a quella di Sebastiano Esposito, il bomber dell’Italia: se l’attaccante dell’Inter, nato a Castellammare di Stabia, ha due fratelli calciatori, Brian ne ha addirittura tre. Samuel e Kevin Luckassen giocano nell’Almere City (seconda divisione olandese, uno in Under 21, l’altro in prima squadra), mentre Derrick Luckassen è in Germania, all’Hertha Berlino, ma in prestito dal Psv.
PICCOLO DE LIGT — Ad aprile, l’Ajax ha fatto firmare il primo contratto da professionista al portiere Calvin Ratsie, protetto in nazionale e nell’Ajax da Devyne Rensch, che - come Brobbey lo scorso anno - gioca l’Europeo sotto età. Contratto già firmato anche per lui, ma storia diversa rispetto agli altri, entrati nell’accademia già da ragazzini: l’Ajax lo ha preso nel 2016 (a 13 anni) dal VV Unicum, club in cui si era anche gravemente infortunato al tendine d’Achille. Dopo due anni di stop - che gli impedirono di fare un provino con il Psv -, Devyne è finito all’Ajax, che lo ha preso dopo un periodo di prova di cinque settimane. Nel giorno della firma del contratto, gli è stato fatto vedere un videomessaggio di De Ligt, di cui è considerato l’erede, anche se Rensch ha raccontato di avere come idoli Nesta e Maldini. Se Rensch ha fatto coppia al centro della difesa con Melayro Bogarde, nipote dell’ex milanista Winston (che ora è nello staff dello Jong Ajax) e che gioca in Germania nell’Hoffenheim, il terzino a sinistra è Anass Salah-Eddine, di origini marocchine. Nato ad Amsterdam ma valorizzato nelle ultime stagioni dall’Az Alkmaar, è tornato nella sua città per giocare nell’Ajax, che ha bruciato (non senza polemiche in Olanda) la concorrenza di diversi club stranieri. Giocano nell’Ajax anche Neraysho Kasanwirjo (originario del Suriname, come Seedorf), ma soprattutto Kenneth Taylor (capitano della squadra) e Naci Ünüvar, anche lui classe 2003, origini turche, che è diventato a 15 anni, tre mesi e sei giorni il più giovane marcatore della storia della Youth League. Pare che la Juventus gli abbia già messo gli occhi addosso anche perché nel 2018, in un torneo internazionale, Ünüvar segnò due gol in finale proprio contro i bianconeri. Taylor, invece, è al De Toekomst dall’età di otto anni. Gioca indifferentemente da regista o da mezzala (come in nazionale) e ha rischiato di finire in Inghilterra, cosa invece accaduta con il terzino destro Ki-Jana Hoever, preso dal Liverpool. Proprio mentre Taylor avrebbe potuto realizzare il suo sogno (“Essere allenato da Guardiola”), l’Ajax lo ha messo sotto contratto. Nel tridente d’attacco, occhio a Sontje Hansen, che ha un fratello calciatore (Ricky, gioca nel Reading) e ha avuto un’infanzia difficile, con la mamma Sonaida che ha dovuto mandare avanti da sola la famiglia, chiedendo anche prestiti bancari riservati a genitori con figli minorenni a carico.
ASSENZA — Nell’Olanda che domani contenderà il titolo all’Italia manca forse il giocatore più forte: Ryan Gravenberch, il più giovane esordiente (in Eredivisie) e il più giovane marcatore (in Coppa d’Olanda) nella storia dell’Ajax di Ten Hag. Prima di Gravenberch, entrambi i record appartenevano a Clarence Seedorf.


Data: 18/5/2019 ore 21:42

ROMA - Grave lutto per Max Biaggi. A Roma, è infatti scomparso a 77 anni Pietro, il padre del pilota 6 volte campione del mondo, attualmente testimonial dell'Aprilia e team manager della squadra Max Racing Team in Moto3. Max, impegnato a Le Mans nella sua attività manageriale, appena raggiunto dalla notizia ha fatto rientro a Roma.
Figura molto nota nel paddock, il 'Sor Pietro' come era soprannominato, è stato un punto di riferimento importante per la vita, ma anche la carriera di Max, che ha sostenuto fin dai primi passi da pilota sulla pista di Vallelunga e nell'impegno con la Sport Production. Commerciante da tempo in pensione, era una figura dal carattere genuino e ruspante e veniva ricordato da tutti con simpatia e affetto.
Theo news


Data: 18/5/2019 ore 21:40

LIONE - Il Lione femminile si aggiudica la Champions League 2018-19 battendo il Barcellona 4-1. Per le francesi, guidate dall’ex centrocampista Reynald Pedros, meteora italiana (Parma e Napoli), si tratta del quarto successo di fila, il sesto complessivo sulle otto finali disputate nelle ultime dieci ultime edizioni.
Theo news


Data: 18/5/2019 ore 21:38

MANCHESTER - La ragione per cui si gioca sono i tifosi. Lo si dice spesso, lo si pensa sul serio, però, poche volte. Sono tante le circostanze in cui i tifosi non sono calcolati: orari delle partite, giorni, gare infrasettimanali. Il Manchester City, però, per la finale di FA Cup, ha deciso di invertire la rotta, mettendo i tifosi citizens al primo posto in assoluto.
AUTOBUS – Ventisei autobus messi a disposizione dei tifosi per la finale di FA Cup. Un’idea del Manchester City, o meglio, dei calciatori del City, rimasti meravigliati dal supporto ricevuto dai propri tifosi in questa stagione. Come riporta il Sun, ogni giocatore in rosa ha finanziato un autobus per portare i tifosi a Londra, per poi riportarli a casa. Sul vetro di ogni autobus il nome del calciatore protagonista del finanziamento, e su ogni seggiolino una cartolina autografata.
FINALE – Il modo migliore per dimostrare con i fatti quanto il supporto dei propri tifosi sia apprezzato. A parlare, non può che essere il capitano e leader della squadra, Kompany: “Il supporto dei tifosi per tutta la stagione è stato incredibile. Viaggiare per così tante partite, sia in casa che fuori, anche nelle coppe, non è semplice, ed è qualcosa che ogni calciatore in squadra apprezza”. Una stagione vissuta da protagonisti, con ancora un ultimo ostacolo da superare: “Abbiamo ancora molto per cui lottare in questa stagione, e questo è il nostro modo per ringraziarli di starci vicino in ogni passo che facciamo”.


Data: 18/5/2019 ore 21:34

MONACO DI BAVIERA - È durato poco l'equilibrio, è durata poco l'incertezza, nonostante un brivido a inizio ripresa. Al Bayern Monaco bastava un punto per vincere la Bundesliga, ma si è portato in vantaggio con Coman dopo soli 4 minuti, uccidendo di fatto la suspence. Contro l'Eintracht Francoforte attuale, imploso per i troppi impegni (appena 2 punti nelle ultime 6 giornate), sono bastate un paio di fiammate a inizio partita per mettere al sicuro il titolo.
È il 29° titolo del Bayern, il 28° da quando è stata fondata la Bundesliga, il 7° di fila. I bavaresi hanno accelerato in tal senso negli ultimi decenni: dal 1995 ad oggi, infatti, in 21 occasioni su 24 la squadra di Monaco è arrivata o prima o seconda. L'ultimo mercato estivo, per quanto economico (zero euro spesi), ha comunque portato frutti: 10 i gol segnati da Gnabry, rientrato dal prestito all'Hoffenheim, 8 le reti messe a segno da Goretzka, arrivato da svincolato dopo l'esperienza allo Schalke. Ribery è al nono campionato conquistato ed è così il più vincente della storia della Bundesliga (a quota 8 ci sono Scholl, Kahn, Schweinsteiger e Lahm). Sono ben 9 i giocatori del Bayern che hanno collezionato almeno una presenza nei 7 campionati in fila vinti dai bavaresi: Alaba, Boateng, Martinez, Müller, Neuer, Rafinha, Ribery e Robben. Curiosamente il Bayern non vinceva la Bundesliga nel proprio stadio dal 2000: dopo 12 titoli vinti lontano da Monaco, finalmente la Meisterschale è stata conquista in casa, di fronte ai tifosi. L'ultima volta che era successo si giocava ancora all'Olympiastadion.
Theo news


Data: 18/5/2019 ore 21:29

LONDRA - Non è stata una finale di FA Cup: è stato un massacro. Il Manchester City ha calpestato il Watford vincendo 6-0 - dal 1903, con il trionfo del Bury sul Derby County, l’ultimo atto del più antico trofeo del mondo non finiva con questo punteggio -, completando uno storico Treble – il primo di una squadra maschile nel calcio inglese, al quale bisogna aggiungere per completezza d’informazione il successo in Community Shield - e mostrando in mondovisione la stella Sterling, il ragazzo cresciuto a Wembley, firma di una tripletta che mancava dal 1953. Tutti in piedi ad applaudire il Manchester City e il suo guru, Pep Guardiola, il miglior allenatore al mondo, senza mancare di rispetto a Jurgen Klopp, José Mourinho e altri top manager in ordine sparso. L’ombra delle violazioni del fair play finanziario rimane dopo il deferimento del club il 16 maggio, ma come ha detto Guardiola alla vigilia del match, fino alla sentenza definitiva un imputato è innocente. Sei gol, lo spettacolo dei tifosi del Watford che sul 5-0 hanno cominciato a sventolare le bandiere applauditi dai fan del City, la classe di un pugno di giocatori, ma l’immagine che ci porteremo dietro di questo pomeriggio è Guardiola che, in pieni festeggiamenti, parla a Sterling per spiegare alcuni movimenti con la sua mimica inconfondibile: è lo spot di un uomo che ha cambiato la storia del calcio. La FA Cup, ultimo atto della stagione inglese, saluta con il sesto successo del Manchester City. Al pronti via, furono 736 squadre: 20 della Premier, 72 della Football League e 644 dalla quinta serie in giù. Il fascino della vecchia Coppa d’Inghilterra è insuperabile non solo per la splendida organizzazione, ma anche per questi numeri.
Theo news


Data: 18/5/2019 ore 21:26

Novara-Conegliano 3-1 (25-18, 25-17, 14-25, 25-22)
BERLINO - Esplode la gioia di Novara per la prima Champions della sua storia (dopo la finale del 2005, persa con Bergamo), una Coppa voluta e cercata dal primo punto e costruita su alcuni record personali incredibili: la serata ancora speciale di Paola Egonu di gran lunga la migliore marcatrice dell’incontro, ma anche i record di Francesca Piccinini che con 7 trofei sale nell’olimpo di questa competizione e anche di Massimo Barbolini capace di conquistare il trofeo con 4 squadre diverse; Matera, Perugia, Casalmaggiore e oggi Novara. Novara doveva riscattare la cocente delusione della finale scudetto dove aveva lasciato strada a Conegliano in tre sole partite.
Theo news


Data: 18/5/2019 ore 21:24

Civitanova-Kazan 3-1 (16-25, 25-15, 25-12, 25-19)
BERLINO - Ci sono posti magici e la Max Schmeling Halle di Berlino è uno di quelli per la pallavolo italiana. Qui nel 2002 le azzurre di Bonitta vinsero l’oro Mondiale, qui nel 2003 l’Italia di Montali tornò campione d’Europa. E qui questa sera l’Italia del volley ha scritto un altro pezzo di storia, andando a conquistare due Champions League a distanza di poche ore l’una dall’altra. Prima quella di Novara nel femminile e poi Civitanova nel maschile a 8 anni di distanza dall’ultima volta (allora vinse Trento). Un trionfo storico che rilancia il nostro volley ai massimi livelli mondiali, detronizzando quel Kazan che aveva dominato le ultime stagioni.
Theo news


Data: 18/5/2019 ore 21:14

https://video.gazzetta.it/schwarzenegger-preso-calci-ecco-cosa-accade-aggressore/9891477c-7999-11e9-9bc2-a56def23bbc0?vclk=Videobar


Data: 18/5/2019 ore 21:6




Data: 18/5/2019 ore 21:5



SEZ BALTIMORE. Theo


Data: 18/5/2019 ore 21:3



GAMBA-CEREZO 1-0 nel derby di Osaka. Theo


Data: 18/5/2019 ore 20:5

gda torna e sputa


Data: 18/5/2019 ore 20:5





Data: 18/5/2019 ore 16:43

Invece la Spal fa finta di giocare il secondo tempo con l'udinegra dopo aver regalato 3 gol...
Certo un pareggio del triestino Petagna farebbe godere più dell' 1 che ho giocato. U.



Data: 18/5/2019 ore 16:41

Data: 18/5/2019 ore 15:42

Il greco accusa contro Nadal.
Msl

Il greco accusa ma la settimana scorsa a Madrid niel'ha messo in culo e di conseguenza a me che lo avevo nella bolla. U.



Data: 18/5/2019 ore 16:21

Che Salomon, Msl? Mi sono perso qualcosa?
Avrei puntato sulle Mizuno wave horizon 3...
P75.


Data: 18/5/2019 ore 15:42

Il greco accusa contro Nadal.
Msl


Data: 18/5/2019 ore 15:30

Hai comprato le salomon?
Msl


Data: 18/5/2019 ore 15:29

Giusto l'Appiani di cartone ci è rimasto!
È ora che la serie A possa godere della favola Sitadea...
P75.


Data: 18/5/2019 ore 13:54

GDA torna e basta


Data: 18/5/2019 ore 12:43

Carrara - La corsa al biglietto per la gara di questa domenica tra Carrarese e Pisa è durata circa due ore e mezza. Polverizzati i pochissimi biglietti disponibili, considerata l'enorme domanda, per la gradinata del "dei Marmi", così come quelli per la Curva Sud, settore riservato ai tifosi pisani. Sold out dichiarato, dunque, in meno tempo di quanto ci si aspettasse.

Moltissimi i tifosi fedelissimi che, nonostante le ore trascorse in fila, non sono riusciti ad acquistare il proprio tagliando. Proprio per questo si prevede una gran folla pronta ad incitare la squadra oltre le mura dell'impianto sportivo. A questo proposito, la Questura di Massa-Carrara invita i tifosi del Pisa a non intraprendere la trasferta, se privi di biglietto.

Nel frattempo, alle 15 di questo pomeriggio è stato dato il via alla prevendita per la gara di ritorno di mercoledì prossimo. Anche il settore ospiti dell'Arena Garibaldi ospiterà un numero limitato di tifosi a causa della capienza ridotta (600 il totale), ma è possibile l'acquisto in qualunque altro settore (nello specifico, tribuna superiore e inferiore e gradinata). A tre ore dall'apertura, comunque, i posti rimasti pochissimi e, nel giro di poco tempo, verrà dichiarato il secondo sold out.


Data: 18/5/2019 ore 12:12

Intanto il Sitadea ha vinto a Spezia...
Che sia il nuovo miracolo italiano?
Sitadea in A e Padova in Q (cit.) U.



1 [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20]


Scrivi sul muro









 

 

Login