Bego per Sempre

Ci sono 800 messaggi


Data: 26/5/2018 ore 4:43

LONDRA - Immaginate di passare una serata con i vostri amici di sempre. C’è chi vorrebbe andare a ballare, chi a bere qualcosa di fresco, ora che sta arrivando l’estate soprattutto e chi infine preferirebbe rimanere in strada o in casa di qualcuno semplicemente a chiacchierare ma… siamo onesti: a chi verrebbe in mente di fondare una squadra di calcio? Presumibilmente a nessuno. Invece, nel 2016, un gruppo di youtuber ha proprio deciso di organizzarsi in una vera squadra.
DA YOUTUBE AL CAMPO – Ma perché vera? Beh, perché in realtà questi ragazzi giocavano già, sul proprio…canale. In cui l’undici (fino a quel momento improvvisato) ha cominciato a proporre video delle proprie partite in maniera più moderna, smart, per attirare verso il pallone le nuove generazioni, che sembrano più interessate al calcio virtuale che a quello reale. E la fama è arrivata, con oltre trecentomila iscritti su Youtube. Una fama che, tra le altre cose, li ha portati a giocare già a Wembley, a scontrarsi con squadre di vecchie glorie o in tornei di beneficienza. Ma ora, come riporta FourFourTwo, la squadra fa sul serio.
PROMOZIONE D’UFFICIO – Ebbene sì, i ragazzi dell’Hashtag United, così hanno giustamente deciso di chiamare la squadra viste le origini di natura social, capitanati dall’esperto youtuber Spencer Owen, arriveranno a giocarsi una possibilità di far bene nella Spartan South Midlands Division One. In pratica, la decima serie della piramide del calcio britannico. Ovviamente, le squadre che in questo campionato hanno una maggiore tradizione e, come il Broxbourne, sono retrocesse hanno storto e non poco il naso per la promozione d’ufficio dei cyber-pivelli. Ma la commissione incaricata della FA ha deciso così.
MARKETING? – In effetti la scelta della Football Association crea non pochi malumori, soprattutto per chi vede l’inserimento nel campionato dei baldi giovani così social come una mossa di “marketing” per attirare un pubblico più giovane e più…smart. Ma in ogni caso per gli youtuber il sogno è diventato realtà e finalmente l’Hahstag United comincerà a giocare contro delle vere squadre. Basta con le rappresentative aziendali, di studenti o di vecchie leggende. Partendo dal video, i ragazzi sono entrati con gran sorpresa di tutti in una delle serie, seppure tra le più basse, del calcio inglese che conta. Come finirà questa storia? Chiaramente, lo vedremo su Youtube…


Data: 26/5/2018 ore 4:40

CARRARA - Nostalgia canaglia. A volte ritornano, è proprio il caso di dirlo. Massimo Maccarone e Francesco Tavano torneranno a fare coppia a tre anni di distanza. Con i loro gol avevano portato in Serie A, nella loro ultima stagione in tandem, l’Empoli di Maurizio Sarri. Adesso si ritroveranno in Serie C alla Carrarese. Big Mac raggiungerà Ciccio, già in Toscana e capocannoniere del girone A nell’ultima stagione. A guidarli il maestro dei tempi empolesi Silvio Baldini. Un colpo di mercato dal sapore di rewind…
Theo news


Data: 26/5/2018 ore 4:39

RIO DE JANEIRO - "Mi stanno chiamando tutti, ma non è ancora il momento di sposarmi". Così Ronaldinho ha voluto smentire le voci diffuse dal giornale brasiliano O Dia in merito all'organizzazione delle nozze con le sue due presunte fidanzate. Il Gaucho ha parlato al programma È Gol sull'emittente verdeoro SporTV, negando l'intenzione di convolare a nozze nel mese di agosto con Priscilla Coelho e Beatriz Souza.
Theo news


Data: 26/5/2018 ore 1:50

DUBLINO - Il primo exit poll dice che l'Irlanda volta pagina: 68 per cento di sì all'abrogazione del divieto di aborto più restrittivo d'Europa contro 32 per cento di no. Se i risultati ufficiali confermeranno la previsione dell'Irish Times, maggiore quotidiano nazionale, per l'Isola di Smeraldo sarà il completamento di un cammino ventennale: nel 1995 il referendum che ha introdotto il divorzio; nel 2015 quello che ha approvato il matrimonio fra persone dello stesso sesso. In tutti e tre i casi, la Chiesa cattolica irlandese si è opposta a chi voleva modernizzare il Paese. In tutti e tre, dunque a quanto pare anche sull'aborto, la Chiesa ha perso. Due decenni di progresso economico, pur inframezzato da una grave crisi, hanno trasformato l'isola di Joyce. Un maggiore benessere l'ha secolarizzata.
Ma questa è stata soprattutto una battaglia sui diritti all'autodeterminazione delle donne, sul diritto di libera scelta. Il bando irlandese all'aborto impediva l'interruzione della gravidanza in quasi tutti i casi, anche dopo uno stupro o un incesto, anche in presenza di anomalie che portano alla morte del feto. E puniva l'aborto con pene fino a 14 anni di carcere. Conteneva inoltre un paradosso ipocrita, permettendo di praticare l'aborto ma soltanto all'estero: perciò una media di 3500 irlandesi all'anno andavano a farlo per lo più in Inghilterra. In pratica era un divieto imposto soltanto alle donne più povere, spesso in famiglie di immigrati.
Il nuovo premier Leo Varadkar, entrato in carica nel giugno di un anno fa, figlio di un immigrato indiano, apertamente gay, è stato l'agente del cambiamento. Dal suo insediamento ha promesso un referendum sull'aborto. Durante la campagna referendaria si è battuto per la vittoria del sì all'abrogazione dell'ottavo emendamento, ossia dell'articolo della costituzione che legifera il divieto d'aborto. E ha promesso che, in caso di vittoria del sì, presenterà al più presto in Parlamento una legge per il diritto all'aborto fino alle prime 12 settimane di gravidanza, estendibile a un periodo più lungo per caso particolari.
Sebbene tutti i partiti irlandesi, di governo e di opposizione, fossero schierati con Varadkar per il sì, c'era crescente incertezza sull'esito della consultazione. La campagna del no ha potuto contare su finanziamenti di gruppi anti-abortisti americani. Una campagna che ha usato messaggi estremi, spesso fuorvianti, definendo l'aborto una "licenza di uccidere", con manifesti di feti che implorano di non essere "abrogati". E sullo sfondo c'era naturalmente l'influenza della Chiesa cattolica. Ma l'Irlanda è oggi più laica di un tempo, anche a causa degli scandali per gli abusi sessuali in scuole e orfanatrofi religiosi che hanno danneggiato la reputazione della Chiesa.
Ciononostante, "nessuno si sarebbe aspettato un risultato simile", gioisce una delle volontarie della campagna per il sì commentando a caldo l'exit poll. È praticamente la stessa percentuale, circa due terzi dei votanti, che tre anni fa approvò il matrimonio gay. Se l'exit poll verrà confermato dai risultati, davvero l'Irlanda non è più quella di una volta. Dando un segnale forte sui diritti delle donne anche fuori dai suoi piccoli confini.


Data: 26/5/2018 ore 1:41

TEL AVIV - Il nome di un torneo non era mai stato così fuori luogo: già, perché il campionato israeliano di basket, denominato Winner League, rischia di non avere un vincitore, un club che succeda all’Hapoel Gerusalemme che lo scorso anno trionfò sotto la guida di Simone Pianigiani. La Lega che annovera uno dei club più importanti d’Europa – il Maccabi Tel Aviv che è l’orgoglio sportivo d’Israele – si è infatti fermata a un turno dalla fine della stagione regolare per… mancanza di giocatori. E il rischio concreto è che non riprenda, bloccando così i discorsi legati all’assegnazione del titolo attraverso i playoff e la retrocessione.
La ragione è l’eleggibilità dei giocatori, materia di discussioni e polemiche un po’ in tutta Europa. In Italia, per esempio, il prossimo anno cambierà passando ai sei stranieri (senza più distinzione di passaporto) e sei italiani, oppure 5+5. In Israele, invece, fino a quest’anno vigeva la regola protezionistica chiamata “russian rule”, visto che era stata introdotta dalla Lega russa, secondo cui ogni squadra deve avere sempre in campo almeno due giocatori locali. La Lega israeliana aveva rinnovato tale convenzione regolamentare fino al termine di questa stagione, in vista di un possibile cambiamento dalla prossima stagione. La risposta al possibile cambiamento dell’Associazione Giocatori è stata perentoria, visto che una volta accertata l’impossibilità di preservare la norma attuale, il sindacato ha indetto lo sciopero dei giocatori. “Abbiamo negoziato ma le nostre proposte non sono state accettate dai giocatori, e senza giocatori è impossibile giocare” ha comunicato la Lega.
In questo modo rischia di restare senza esito il ballottaggio tra Maccabi e Hapoel Holon, in vetta alla classifica con 22 vittorie, e non è noto il destino del Maccabi Haifa, già certo della retrocessione nella National League. La speranza è che la scelta di rompere le trattative da parte dei giocatori non sia il passo conclusivo, ma possa far parte di una strategia per portare la discussione dalla propria parte. Una situazione che sarebbe simile a cinque anni fa, quando la trattativa per il numero di stranieri indusse il sindacato a dichiarare lo stop. Venne poi raggiunto l’accordo, per un numero massimo di cinque giocatori stranieri ma con due locali sempre in campo, e almeno un israeliano Under 22 e un Under 25 a referto.
La discussione è arrivata fino al Ministero della Cultura e dello Sport, rappresentato da Miri Regev: la ministra ha dovuto constatare l’intenzione dei giocatori di non fare un passo indietro, e in questo momento il campionato si ferma e rischia di non avere un vincitore.


Data: 26/5/2018 ore 1:24

Son contento Gne. Tante volte quando se ne vanno non tornano piu'. Theo


Data: 26/5/2018 ore 1:20

È tornata la mia gatta dopo 8 barra 9 notti fuori
Gnegne


Data: 26/5/2018 ore 1:5

https://it.eurosport.com/calcio/mls/2018/il-lungo-cammino-del-leone-ibra_sto6748666/story.shtml

ARTICOLO LUNGHISSIMO MA FANTASTICO. Theo


Data: 25/5/2018 ore 23:46

http://www.ilgiornale.it/news/politica/ora-der-spiegel-offende-italiani-sono-scrocconi-1532292.html

Che stile i crucchi
Easy


Data: 25/5/2018 ore 23:11

A wall shouldn¡¯t kill the Silver Surfer. He fought the Hulk for crissake!!!
replica cartier anello love http://www.clovejs.ru/it/


Data: 25/5/2018 ore 21:49

Trento e Trieste sono asburgiche !

Guglielmo II


Data: 25/5/2018 ore 21:42

Well, just a second, Native Americans, Amerinds, American Indians, or Eskimos and Aleuts ARE Asians many generations removed. Where do you think they came from? Straight outta Africa?
replica anello di fidanzamento cartier http://www.bestlovegift.nl/it/high-imitation-cartier-love-ring-white-gold-mosaic-three-diamond-wide-version-p128/


Data: 25/5/2018 ore 21:20

KIEV - A digiuno fino a 30' dall'inizio della finale di Champions di Kiev. A digiuno fino a 30' dall'inizio della partita più importante della sua carriera. Ma forse così non è, forse Mohammed Salah qualcosa, magari non tanto, mangerà. Sia oggi che domani, giorno di Liverpool-Real Madrid. Così sembra stando alle parole di Rubén Pons, fisioterapista dei Reds che a El Larguero ha parlato della situazione: "Mentre eravamo a Marbella la nutrizionista ha stabilito un piano di lavoro. Ieri, oggi e domani, giorno della partita, Salah non seguirà il Ramadan, perciò non ne sarà influenzato".
Theo news


Data: 25/5/2018 ore 21:10




Data: 25/5/2018 ore 20:15

Màngiamele. U.


Data: 25/5/2018 ore 20:14

Mangiamele!

Bresà


Data: 25/5/2018 ore 20:4

Sta sera per chi si tifa ? I cagainacqua o i mangiamele ?

D. Peatterson


Data: 25/5/2018 ore 19:43

Svedesi a Tirrenia ?!?!!??

Ugo Ugolini


Data: 25/5/2018 ore 19:0





Data: 25/5/2018 ore 18:56





Data: 25/5/2018 ore 18:56

quasi quasi se ne annamo in palestra!!

Cri


Data: 25/5/2018 ore 18:21

Attenzione... rischio clamoroso colpo di scena nei palazzi romani...

Bresà


Data: 25/5/2018 ore 18:16

primo round vinto col bari. Adesso fanno appello per dire che non hanno pagato l'irpef per una dimenticanza. Classico.
Cristiano Ronaldo


Data: 25/5/2018 ore 18:10

Sta Seregno, Cri!
P75.


Data: 25/5/2018 ore 18:7

ma nutrizionisti e dietologi faranno mai un convegno a Abbiategrasso?

Cri


Data: 25/5/2018 ore 18:2




Data: 25/5/2018 ore 17:58

Il Bari è stato penalizzato di 2 punti nella classifica di Serie B per irregolarità amministrative

La Sezione disciplinare del Tribunale Federale ha disposto 2 punti di penalizzazione nella classifica di Serie B per il Bari. La penalizzazione è arrivata in seguito ai ritardi riscontrati nei pagamenti dell’IRPEF e dei contributi INPS relativi ai mesi di gennaio e febbraio. Con i due punti persi in classifica, il Bari è sceso in settima posizione ed è stato superato dal Cittadella. Il cambiamento della classifica ha invertito anche l’ordine del primo turno dei playoff di Serie B, rinviato di una settimana proprio per la sentenza del Tribunale Federale: data la miglior posizione in classifica, il Cittadella giocherà la gara in casa e non più in trasferta in Puglia.


Data: 25/5/2018 ore 17:57

il veneto di uozzap mi fa dimorto ridere

Cri


Data: 25/5/2018 ore 17:45

Cubo, a quando i nazisti dell'illinois?
Vaiper


Data: 25/5/2018 ore 17:37

Qua a Berlino domenica manifestazione della AFD tipo lega ma un pò a sfondo nazzetto, contromanifestazione degli antinazotti.

La prossima settimana manifestazione indiani e cowboy.

Cubo


Data: 25/5/2018 ore 17:32

http://www.repubblica.it/cronaca/2018/05/25/news/izzo_omicidio_circeo_nuova_confessione-197336727/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P1-S1.4-T1


Data: 25/5/2018 ore 17:10

Non ce l'ho mica con Conte (chiiii?), eh... Anzi, mi auguro che non combinino minchiate eccessive né lui né i suoi sponsor...
P75.


Data: 25/5/2018 ore 17:4





Data: 25/5/2018 ore 17:2

Son finiti i pop corn in diversi supermercati
Cubo


Data: 25/5/2018 ore 17:0

COME GODO!

Bresà


Data: 25/5/2018 ore 16:59

Cmq il fuzzi alle 15.45 ha fatto un movimento giù su di 450 punti in 3 minuti che è roba da ufficio inchieste covisoc. U.



Data: 25/5/2018 ore 16:57

per la tua sete c'è, limpda, chiara e fresca Spread!!

Cri


Data: 25/5/2018 ore 16:57

Lo spread pilotato fece saltare un governo.
Silvio


Data: 25/5/2018 ore 16:56

Comunque anche a metà del 2017 lo spread era oltre 200 ma non mi ricordo che la menavate più di tanto
Easy


Data: 25/5/2018 ore 16:54

Più o meno sì. Il fuzzi puoi già comprarlo. U.



1 [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20]


Scrivi sul muro









 

 

Login